Il maltempo non risparmia Briatico: crolli al molo – Video

I pescatori preoccupati per i danni subiti dalla struttura a causa delle violentissime mareggiate
I pescatori preoccupati per i danni subiti dalla struttura a causa delle violentissime mareggiate
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Il vento e la violenza delle onde nei giorni scorsi non sono stati clementi con il litorale briaticese dove sono stati registrati numerosi danni. Lo avevano preannunciato, pochissimo tempo fa, gli stessi pescatori nel lanciare un appello a tutela di località Rocchetta. I disagi al molo e nell’area antistante la storica torretta, già compromessi a causa degli scarsi interventi finora messi in atto, sono stati ingenti. Così come al fondale del porticciolo che accoglie, da sempre, le tradizionali barche da pesca. L’ultima ondata di maltempo ha inferto il colpo di grazia:  «La parte finale del molo – come spiegato dai residenti– ha subito cedimenti da entrambi i lati lasciando addirittura alcuni massi sospesi». Nell’avvisare prontamente i commissari alla guida del Comune, i cittadini parlano di un vero e proprio pericolo per la sicurezza: «La zona andrebbe immediatamente transennata. Servirebbe anche un sopralluogo da parte degli uffici del Comune e una apposita ordinanza». Proteggere la località significa anche salvaguardare quella preziosa quanto debole economia locale che vive di mare e di pesca:  «In passato – aggiungono i pescatori- avevamo promosso una petizione firmata da tanti cittadini per chiedere un incontro con le istituzioni e mettere nero su bianco le problematiche esistenti. Ma non abbiamo mai ricevuto risposta».

Informazione pubblicitaria

A distanza di anni, la comunità assiste al graduale declino di uno dei suoi luoghi simbolo. L’impegno dei residenti, che più volte hanno provveduto con i propri mezzi alla pulizia e manutenzione dell’area, non basta più. Le stesse promesse di posizionare frangiflutti lungo la costa briaticese, sono cadute nel dimenticatoio di una politica finora incapace di leggere i bisogni di una cittadina desiderosa di rinascere. Parole che emergono dalla rassegnazione dei pescatori e dallo stesso commento di Pino Albanese, promotore in passato di diverse iniziative a tutela di località Rocchetta: «La situazione del molo – ribadisce –  necessita di lavori di somma urgenza e dell’interessamento della Regione Calabria e della Protezione civile. Diversamente – aggiunge – alla prossima mareggiata i danni saranno irreparabili quanto per i luoghi quanto per le famiglie locali che vivono di pesca (il video realizzato da un pescatore briaticese)».