Migranti, il Comune di Vibo premia l’equipaggio della Motovedetta CP 265

Un targa per la meritevole attività di soccorso in mare sarà consegnata dal sindaco Elio Costa alla presenza del Comandante della Capitaneria di porto di Vibo Marina Rocco Pepe

Un targa per la meritevole attività di soccorso in mare sarà consegnata dal sindaco Elio Costa alla presenza del Comandante della Capitaneria di porto di Vibo Marina Rocco Pepe

Informazione pubblicitaria

Il prossimo giovedì 8 giugno, alle ore 10.30, il sindaco di Vibo Valentia Elio Costa consegnerà al personale della Capitaneria di Porto di Vibo Valentia Marina imbarcato sulla Motovedetta CP 265, capitanata dal primo maresciallo Paolo Fedele, un riconoscimento ufficiale per la meritevole attività di soccorso svolta nel Canale di Sicilia, «indelebile dimostrazione dell’impegno per salvare vite umane in mare indipendentemente dalle circostanze e spesso con grande rischio personale». Alla consegna della targa sarà presente il capo del Compartimento marittimo di Vibo Valentia, Comandante Rocco Pepe.

Come si ricorderà, la motovedetta CP 265, normalmente dislocata presso il porto di Vibo Marina, nei mesi di dicembre gennaio e febbraio ha vissuto in pieno assetto operativo, alle dirette dipendenze del Comando generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, nell’ambito delle attività mirate a fronteggiare le situazioni di emergenza che quotidianamente interessano lo specchio d’acqua antistante l’isola di Lampedusa e tutto il Canale di Sicilia.

La Guardia costiera di Vibo Valentia in missione per due mesi a Lampedusa

Migranti, in 450 soccorsi al largo di Tripoli dalla motovedetta partita da Vibo Marina (FOTO)

Monsignor Marcianò bacia la motovedetta: «Con questa voi salvate vite umane»

«Una pregevole iniziativa quella della civica amministrazione vibonese – è il commento della Capitaneria di porto -, importante riconoscimento per il grande lavoro svolto dalla Guardia Costiera di Vibo Valentia per le operazioni di soccorso in favore dei migranti che si imbarcano lungo le coste africane su natanti in condizioni di sicurezza alquanto precarie e attraversano il canale di Sicilia mettendo a rischio la propria vita».

Trentasei migranti salvati dalla motovedetta Cp 265 nel Canale di Sicilia (FOTO/VIDEO)

Migranti, la motovedetta Cp 265 rientra a Vibo Marina dopo 2 mesi a Lampedusa

In missione al G7 di Taormina, rientra a Vibo Marina la motovedetta Cp 265