mercoledì,Giugno 16 2021

Crisi idrica a Cessaniti, chiesto alla Sorical il ripristino della fornitura

Da mesi la popolazione costretta ad un rigido razionamento dell’acqua. Il sindaco Mazzeo: «Prioritaria la qualità della vita»

Crisi idrica a Cessaniti, chiesto alla Sorical il ripristino della fornitura

La perdurante emergenza idrica, oltre a determinare concreti pericoli per l’igiene e la salute pubblica, “può ingenerare turbativa dell’ordine pubblico anche in considerazione della stagione estiva in corso”. Sono alcune delle parole indirizzate alla Sorical contenute nell’ordinanza a firma del sindaco Francesco Mazzeo, nel sollecitare l’ente gestore del servizio idro-potabile nei comuni calabresi al ripristino del giusto quantitativo d’acqua. Il tutto per consentire un adeguato approvvigionamento idrico per la comunità cessanitese e per il consumo umano. Da mesi, infatti, la popolazione è costretta a fare i conti con una sempre più rigida razionalizzazione dell’acqua: «Con l’emanazione della ordinanza – ha specificato il primo cittadino – avente ad oggetto la requisizione di un pozzo di proprietà privata e la successiva ordinanza avente ad oggetto la diffida nei confronti della Sorical di ripristinare l’erogazione idrica, ho inteso passare dalle parole ai fatti intervenendo concretamente su un problema che sta attanagliando tutti i cittadini del comune».

Nella consapevolezza dei gravi disagi provocati a livello regionale e non solo per la siccità, il sindaco Mazzeo (foto) ha sostenuto: «Questa Amministrazione non ha mai tollerato e mai tollererà situazioni che possano minimamente ledere i diritti dei nostri concittadini. Da parte nostra continueremo a difendere sempre i beni comuni come l’acqua, per la cui corretta fornitura tanto ci stiamo spendendo in ordine di ammodernamento della rete». Prioritario per l’amministrazione da lui guidata “l’interesse per la buona qualità della vita delle persone”. Non a caso, valutate anche possibili azioni giudiziarie.

LEGGI ANCHE:

Carenza idrica, l’allarme della Sorical: «Il Vibonese vicino ai livelli di severa siccità»

Acqua a Vibo Marina, la Sorical se ne “lava le mani”: «Nel serbatoio valori conformi»

Articoli correlati

top