Turista ferito a Baia di Riaci da un’imbarcazione: c’è un indagato

I carabinieri sono riusciti a rintracciare il conducente del Gozzo. Il mezzo è stato sequestrato. Prognosi riservata e lesioni gravi per il 76enne di Latina ricoverato all’ospedale di Catanzaro

I carabinieri sono riusciti a rintracciare il conducente del Gozzo. Il mezzo è stato sequestrato. Prognosi riservata e lesioni gravi per il 76enne di Latina ricoverato all’ospedale di Catanzaro

Informazione pubblicitaria

Ritengono di aver identificato l’autore del ferimento di un turista di Latina, ieri intento a fare il bagno nelle acque della Baia di Riaci, a Santa Domenica di Ricadi, i carabinieri del Nucleo operativo di Tropea che si erano subito messi alla ricerca di un’imbarcazione segnalata da alcuni bagnanti. La Procura di Vibo Valentia ha così iscritto sul registro degli indagati un 75enne di Tropea, Antonio Russo, destinatario di un avviso di garanzia. Un atto dovuto ed a tutela dello stesso indagato che – assistito dall’avvocato Carmine Pandullo – dinanzi ai carabinieri che l’hanno ascoltato si è detto certo di non aver investito nessuno, così come nessuno dei turisti a bordo del suo “Gozzo” si sarebbe accorto dell’incidente.

Incredulo e provato, il comandante dell’imbarcazione resta comunque a disposizione dell’autorità giudiziaria. Al vaglio degli inquirenti le ipotesi di reato da formulare esattamente: dall’omissione di soccorso alle lesioni gravi sino ad alcune probabili violazioni di normative specifiche in tema di navigazione. 

Rimangono intanto gravi le condizioni del 76enne di Latina, colpito dall’elica dell’imbarcazione mentre era intento a fare il bagno. Si trova ricoverato in prognosi riservata a Catanzaro con un trauma alla testa e ferite gravi ad una mano. L’imbarcazione è stata sequestrata. Per rintracciare l’imbarcazione sono intervenuti i mezzi navali della Guardia Costiera di Vibo Valentia Marina e Gioia Tauro e della stazione Navale della Guardia finanza sono intervenuti anche mezzi aerei della polizia di Stato, dei carabinieri e del reparto operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Vibo Valentia. 

LEGGI ANCHE:

Capo Vaticano: turista romano ferito a mare dall’elica di un motoscafo