Nuovo colpo alle Poste di Pizzo, direttore aggredito dai rapinatori

Malviventi in fuga in moto dopo il colpo. Sulle loro tracce i carabinieri della locale Stazione. Un analogo episodio si era verificato nel dicembre scorso. In quel caso i responsabili vennero incastrati dalle telecamere

Malviventi in fuga in moto dopo il colpo. Sulle loro tracce i carabinieri della locale Stazione. Un analogo episodio si era verificato nel dicembre scorso. In quel caso i responsabili vennero incastrati dalle telecamere

Informazione pubblicitaria
L'ufficio postale di Pizzo dopo la rapina dello scorso dicembre
Informazione pubblicitaria

Una rapina a mano armata è stata messa a segno nella mattinata di oggi, sabato 2 settembre, all’ufficio postale di via Nazionale a Pizzo. Secondo una prima sommaria ricostruzione dei fatti, due malviventi avrebbero fatto irruzione nei locali, a quell’ora molto frequentati per il pagamento delle pensioni, e con il volto travisato da un casco integrale e impugnando una pistola, hanno preteso la consegna di denaro contante da parte dei dipendenti. 

Informazione pubblicitaria

Uno dei malviventi avrebbe dunque sferrato un pugno al direttore della filiale per indurlo a più miti consigli. Arraffato il bottino, che ammonterebbe a 1500 euro, i rapinatori si sarebbero dileguati rapidamente a bordo di una moto con la quale erano arrivati sul posto. 

Sul luogo del misfatto si sono prontamente recati i carabinieri della locale Stazione per raccogliere le testimonianze dei presenti, avviare le indagini e quindi mettersi sulle tracce dei malviventi.   

Si tratta della seconda rapina messa a segno nello stesso ufficio postale. Nel caso precedente, avvenuto nel mese di dicembre 2016, i rapinatori vennero poi individuati e arrestati grazie al fondamentale contributo delle immagini del sistema di videosorveglianza.

SEGUONO AGGIORNAMENTI

LEGGI ANCHE:

Rapinatori assaltano l’ufficio postale di Pizzo

Rapina all’Ufficio postale di Pizzo: arrestato uno dei responsabili

Cattura del rapinatore della Posta di Pizzo, il sindaco Callipo ringrazia i carabinieri

Rapina alle Poste di Pizzo, convalidato il fermo di Stella