mercoledì,Settembre 22 2021

Provincia, sciolto il picchetto alla Monte dei Paschi

I lavoratori in protesta hanno sgombrato l’atrio della filiale sulla base delle rassicurazioni giunte dai funzionari della sede regionale di Reggio che si sono impegnati a saldare entro breve la mensilità di luglio.

Provincia, sciolto il picchetto alla Monte dei Paschi

È stata interrotta l’occupazione della filiale vibonese della banca Monte dei Paschi di Siena, occupata questa mattina da una cinquantina di lavoratori dell’ente Provincia in protesta contro il mancato pagamento di una delle quattro mensilità arretrate (cui presto si aggiungerà la tredicesima) di cui l’istituto di credito, tesoreria della Provincia, avrebbe dovuto farsi garante anche sulla base della delibera vergata dal presidente Andrea Niglia che intimava allo stesso la dilazione dei mutui e il pagamento degli stipendi di luglio i cui mandati erano già stati emessi.

Provincia, sale la tensione. I dipendenti occupano nuovamente la banca – Video

Proprio in relazione a quest’ultimo punto sarebbero giunte rassicurazioni dai funzionari della sede regionale di Reggio Calabria della Mps, che hanno incontrato a palazzo ex Enel, i rappresentanti dell’Amministrazione provinciale. Nel corso dell’incontro, svoltosi anche su richiesta della Prefettura vibonese, la banca avrebbe prospettato all’ente pubblico un percorso tale da poter garantire il pagamento concordato (luglio) i cui mandati sono, come detto, già stati acquisiti dalla banca. «Per il resto – fanno sapere i lavoratori – dovremmo continuare ancora a lottare anche all’interno della Provincia». In ogni caso, un primo risultato sembrerebbe allo stato acquisito dopo la dura protesta, tanto da convincere gli stessi manifestanti a sciogliere il picchetto messo in atto questa mattina nei locali della tesoreria.

s. m.

Articoli correlati

top