Smaltimento illecito di rifiuti: sequestrate nel Vibonese due vasche di un frantoio oleario

In azione i carabinieri della sezione di polizia giudiziaria, aliquota Ambiente, della Procura. Deferito il proprietario del frantoio

In azione i carabinieri della sezione di polizia giudiziaria, aliquota Ambiente, della Procura. Deferito il proprietario del frantoio

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Smaltimento illecito di rifiuti allo stato liquido sul suolo e nel sottosuolo. Questa l’accusa che ha portato i carabinieri della sezione di polizia giudiziaria, aliquota “Ambiente”, della Procura di Vibo Valentia a sequestrare in via preventiva due vasche di un frantoio di proprietà di G.R., 73 anni, il quale è stato deferito all’autorità giudiziaria. Le due vasche sequestrate si trovano in contrada “Piana delle Querce” nel territorio comunale di San Gregorio d’Ippona. Dai controlli dei carabinieri è emerso che l’acqua usata per la lavorazione ed il lavaggio delle olive veniva convogliata in due grandi vasche: una lunga 50 metri, larga quattro ed alta due ed un’altra lunga 30 metri, larga quattro e alta due metri.

Informazione pubblicitaria

Una vasca veniva usata per il deposito momentaneo della parte solida, la seconda vasca per il prelievo dell’acqua da distribuire poi sui terreni. Entrambe le vasche di 640 metri cubi non erano dotate di alcuna protezione tale da renderle impermeabili e, quindi, immuni dal rischio che i reflui della lavorazione delle olive finissero per infiltrarsi nel terreno. 

Inoltre l’acqua con i reflui delle vasche scorre proprio accanto ad un torrente che rende l’intera zona sottoposta a vincolo paesaggistico ed ambientale. Del sequestro operato dai militari dell’Arma del Nucleo “Ambiente” della sezione di polizia giudiziaria è stata informata il pm Olimpia Anzalone, da poco in forza alla Procura di Vibo. Il sequestro verrà ora sottoposto al vaglio del gip per mla convalida.

LEGGI ANCHE:

Rifiuti: sequestro preventivo del centro di stoccaggio di Mileto, ecco tutti i particolari dell’inchiesta

Fusti con rifiuti sospetti ritrovati nelle Serre vibonesi

Sequestro in via preventiva dell’isola ecologica di Pizzoni: ecco tutti i particolari dell’inchiesta

Ricadi: passi in avanti per lo smaltimento dei fanghi del depuratore di Santa Maria

Ricadi: sequestrate le vasche del depuratore di Santa Maria e sindaco indagato