Botte da orbi nella notte su corso Umberto a Vibo, interviene la polizia

Alcuni giovanissimi, in preda ai fumi dell’alcol, se le sono date in strada dinanzi a circa 200 persone. Uno dei ragazzi malmenati è finito in ospedale

Alcuni giovanissimi, in preda ai fumi dell’alcol, se le sono date in strada dinanzi a circa 200 persone. Uno dei ragazzi malmenati è finito in ospedale

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Botte da orbi durante la notte a Vibo Valentia nei pressi del centralissimo corso Umberto. Alcuni giovanissimi, in preda ai fumi dell’alcol, hanno infatti pensato di regolare i conti fra loro a suon di pugni, spintoni, calci e ceffoni. Incuranti della presenza di oltre 200 persone che affollavano corso Umberto, piazza Garibaldi e l’incrocio con via Gagliardi, intorno alle 2 di notte hanno iniziato a darsele di santa ragione. La circolazione stradale, già caotica a causa della presenza in strada di un’enorme folla, è andata quindi totalmente in tilt, con buona pace di chi abita nel centro storico, costretto a non chiudere occhio.

Informazione pubblicitaria

Solo il provvidenziale intervento di due Volanti della polizia ha evitato il peggio. Gli agenti della Squadra Volante della locale Questura si sono trovati dinanzi a parecchia gente totalmente ubriaca, mentre diversi giovani si erano radunati per assistere allo “spettacolo” delle botte. Alcuni sono invece intervenuti per dividere i ragazzi protagonisti della discussione, ben presto degenerata. Sul posto è anche arrivata un’ambulanza che ha provveduto a soccorrere uno dei ragazzi malmenati, trasportato in ospedale. 

L’episodio ripropone ancora una volta problematiche già sollevate nelle scorse settimane da un folto gruppo di cittadini residenti nel centro storico della città, infastiditi (per non dire altro) nel corso della notte sin dentro casa da musica assordante proveniente da locali nati come caffè-letterari e trasformati invece in discoteche all’aperto con tanto di deejay e senza alcuna autorizzazione. 

La libera circolazione sulla pubblica via di giovani ubriachi con birre e cocktail in mano pone inoltre serie problematiche di ordine pubblico che investono direttamente le competenze del sindaco e della Prefettura. Divertirsi, in fondo, non significa dover a tutti i costi disturbare la quiete pubblica ed il riposo altrui, così come non significa dover fare a botte all’aperto intralciando la libera circolazione stradale ed offrendo “spettacoli” di cui i cittadini normali ne farebbero volentieri a meno.

 LEGGI ANCHE:

Musica ad alto volume nei locali notturni di Vibo, lettera aperta al sindaco Costa: «Ora basta»

Aggressione e rissa nelle notte a Vibo su corso Umberto: un ferito

Vibo Valentia: abbattute le ultime palme di piazza Municipio