martedì,Maggio 18 2021

Pestato dopo controllo a panificio, medico Asp in aula: «Ho temuto per la mia vita»

Il dottore Carnovale ha ripercorso dinanzi al Tribunale di Vibo i drammatici momenti dell’aggressione del marzo 2017. Sotto processo i titolari dell’esercizio commerciale

Pestato dopo controllo a panificio, medico Asp in aula: «Ho temuto per la mia vita»

Ha ribadito in aula di aver seriamente temuto per la propria vita, il dottore Fortunato Carnovale, 72 anni, di Piscopio, medico all’epoca in servizio al Dipartimento di Prevenzione dell’Aspa di Vibo Valentia e vittima di una violenta aggressione avvenuta nel marzo 2017 quando insieme ad un collega si era recato al panificio del Rosario, per effettuare un controllo igienico-sanitario. Dinanzi al Tribunale di Vibo Valentia, presieduto dal giudice Anna Moricca – dove si trovano sotto processo Pasquale D’Andrea, 37 anni, e Angelo D’Andrea, 65 anni, entrambi di Vibo e titolari del panificio, accusati di lesioni aggravate in concorso ai danni di Fortunato Carnovale – il medico dell’Asp ha raccontato che dal giorno dell’aggressione non riesce più nemmeno a dormire, essendo rimasto particolarmente scosso per la violenta reazione da parte dei titolari dell’esercizio commerciale. [Continua in basso]

Rispondendo alle domande del pm, dell’avvocato di parte civile Sabatino Falduto, nonchè dell’avvocato Santo Cortese per i D’Andrea, Fortunato Carnovale ha ripercorso i fatti che l’hanno visto protagonista nel marzo 2017 quando per un controllo igienico-sanitario al panificio è stato malmenato dai proprietari dello stesso. Dopo una discussione, Carnovale è stato aggredito e successivamente inseguito fuori dal panificio e malmenato. A seguito dell’intervento di alcuni militari della Guardia di finanza, il medico è stato poi condotto in ospedale riportando una lussazione della spalla e contusioni varie giudicate guaribili in 30 giorni. Per tali episodi, però, sia il gip di Vibo che il Tribunale del Riesame di Catanzaro hanno rigettato la richiesta del pm di applicazione della misura cautelare in capo ai due imputati. Prossima udienza il 30 aprile per sentire in aula il dottore Pilieci, altro medico presente al controllo insieme a Carnovale, nonché i militari della Guardia di finanza intervenuti sul posto.

LEGGI ANCHE: Aggressione al dottore Carnovale a Vibo, a giudizio i D’Andrea

Medico aggredito in un panificio a Vibo. Trasferito in ospedale

Medico picchiato a Vibo, l’Ordine adotta un documento programmatico contro la violenza

Articoli correlati

top