sabato,Maggio 25 2024

Infortuni sul lavoro, a Vibo Valentia l’inaugurazione dell’albero della sicurezza

L’iniziativa punta ad omaggiare le vittime del lavoro e accendere i riflettori sull’importanza della sicurezza

Infortuni sul lavoro, a Vibo Valentia l’inaugurazione dell’albero della sicurezza

Viene chiamato “l’albero della sicurezza” e punta a sensibilizzare la comunità sul triste fenomeno degli incidenti nei luoghi di lavoro. L’idea è frutto della creatività dell’artista Francesco Sbolzani che l’ha donata alla fondazione Anmil. Partner dell’iniziativa è l’Ance, associazione nazionale costruttori edili. Nella cittadina, l’albero della sicurezza viene realizzato dalla sede locale Anmil ed è stato fortemente voluto dal sindaco Maria Limardo che ha voluto aderire all’iniziativa «per dare un segnale di attenzione anche durante le festività natalizie». Un modo per omaggiare le vittime del lavoro, per esprimere vicinanza alle famiglie private prematuramente di un proprio caro. Ma non solo, anche gli incidenti o malattie professionali contribuiscono a cambiare, a volte per sempre, la situazione di interi nuclei familiari. [Continua in basso]

Secondo gli ultimi open data Inail «nei primi 10 mesi del 2022 in Italia sono stati denunciati 595.569 infortuni sul lavoro con un incremento del 32,9% se comparati alle denunce dell’anno precedente. L’idea di Sbolzani – scrivono gli esponenti Anmil- consiste nel realizzare un albero di Natale con caschi antinfortunistici montati su una tipica intelaiatura da cantiere». Ogni opera tuttavia viene allestita preservando una propria originalità e sono unite dall’obiettivo di contrastare il lavoro senza sicurezza. A Vibo l’inaugurazione si terrà il 19 dicembre, dalle ore 10.30 presso palazzo Razza.

Parteciperanno: il sindaco Maria Limardo, l’assessore Rosa Chiaravalloti, il presidente provinciale Ance Domenico Letizia, il presidente nazionale fondazione Anmil Francesco Costantino, il presidente regionale Anmil Antonio Carlizzi, il presidente territoriale Michele Caridà. E poi ancora il garante della salute della Regione Annamaria Stanganelli, il portavoce Terzo settore Vibo Giuseppe Conocchiella, il coordinatore Csv Vibo Maurizio Greco, il presidente Uici Vibo Giuseppe Bartucca, il referente nazionale Associazione mutilati e invalidi civili Angelo Vardè e Silvestro Grillo dell’Ente nazionale sordi, Vibo.

LEGGI ANCHE: La provincia di Vibo Valentia tra le peggiori d’Italia per qualità della vita: il report

Morti sul lavoro in Calabria: la regione finisce in zona rossa. Il dato nel Vibonese

Articoli correlati

top