mercoledì,Febbraio 21 2024

Vibo, all’Auditorium dello Spirito Santo rivive la poesia di Montale

Un appuntamento d’eccezione organizzato dal Cenacolo degli Inquieti in collaborazione con Graecalis. Ecco quando si terrà

Vibo, all’Auditorium dello Spirito Santo rivive la poesia di Montale
L'Auditorium dello Spirito Santo

Ancora un appuntamento d’eccezione organizzato dal Cenacolo degli Inquieti in collaborazione con Graecalis, il vento della parola antica.
Nell’ambito della rassegna “La letteratura Inquieta”, domenica 12 marzo alle ore 18 all’Auditorium dello Spirito Santo a Vibo Valentia andrà in scena “Il Viaggio immobile e inquieto: Eugenio Montale”.
Montale è il “genio sfuggente” della poesia italiana novecentesca; schivo, ambiguo nella sua complessa semplicità verbale, capace di descrivere in pochi versi passioni sfuggenti e profondissime malinconie velate da un’aura di segreto, di non detto. Ancora adesso Montale e la sua colossale poetica sfuggono a molti lettori contemporanei, che ignorano le profondità della sua grandezza. Il professore La Rosa e gli attori di “Graecalis” guideranno il pubblico nei meandri della grande letteratura del Novecento, attraverso le opere del poeta genovese, le cui parole , pur semplici nella forma, tagliano mente e cuore come “cocci aguzzi di bottiglia”.
Auditorium Spirito Santo-Vibo Valentia
Apertura porte ore 18.00 – Inizio Spettacolo ore 18.30

LEGGI ANCHE: Vibo, la rassegna letteraria “inquieta” racconta il genio di Giovanni Verga

La letteratura inquieta, all’auditorium dello Spirito Santo di Vibo via alla rassegna

Articoli correlati

top