martedì,Giugno 25 2024

Mileto, presentato il progetto “Contea, conoscenza, territorio, attrattività”

L’iniziativa di rigenerazione urbana e di promozione di “Mileto capitale normanna” è stata illustrata in un incontro svoltosi nella Casa della Cultura

Mileto, presentato il progetto “Contea, conoscenza, territorio, attrattività”

Presentato a Mileto l’intervento di rigenerazione urbana e promozione culturale rientrante nell’ambito del più vasto progetto di marketing: “ConTeA – conoscenza, territorio, attrattività”. L’incontro su “Mileto capitale normanna” si è svolto all’interno della locale Casa della Cultura, divenuta ormai vero e proprio punto di riferimento nel settore. A fare gli “onori di casa” è stato il sindaco Salvatore Fortunato Giordano, il quale ha parlato di occasione unica per dare un’immagine bella del territorio e delle tante cose fatte dalla sua amministrazione nell’ambito della cultura, «peraltro a costo zero per il Comune e con fondi regionali». Lo stesso ha poi ricordato che a lanciare per primo l’idea e l’esigenza di creare un brand su Mileto è stato l’ex direttore del Segretariato regionale del Ministero della Cultura Salvatore Patamia «la prima volta che lo abbiamo incontrato nella nostra città». I contenuti dell’iniziativa sono stati illustrati dal project manager Nicola Durante. «Si tratta – ha spiegato – di un punto di partenza cruciale per affacciarsi al mondo del marketing del territorio e della valorizzazione del patrimonio, con l’obiettivo di posizionarsi negli anni a venire come ulteriore destinazione turistica del Vibonese. Un progetto iniziale, ma corposo, che si basa soprattutto su di un marchio in grado di comunicare la storia e l’identità miletese, discendente da quel popolo che avvicinò l’Europa a noi e la riunisce tutt’oggi nel loro retaggio, i normanni. E la città di Ruggero, oggi, si affaccia al mondo anche con un portale turistico, seppur in fase embrionale, perno di tutte le future azioni di promozione».

Il progetto prevede anche la predisposizione di una segnaletica informativa, che dal reale trasporterà il visitatore nel mondo digitale, incarnato dal portale che, una volta a pieno regime, avrà il compito di essere un ausilio sempre disponibile al cittadino temporaneo. A questo si aggiungeranno guide, dépliant e gadget che faranno da tramite agli eventi che via via verranno proposti nell’ambito della cultura. «Abbiamo iniziato circa otto mesi fa – ha proseguito il direttore creativo di BlueFox-Marketing e Comunicazione – e sicuramente altrettanti ne passeranno prima della completa funzionalità, anche se la macchina amministrativa per gestire la mole di lavoro è tutta da creare. La nostra proposta è di un progetto ragionato, che al centro vede un Piano di marketing con obiettivi specifici e realizzabili e in cui abbiamo previsto anche un po’ di futuro, lanciando una suggestione molto interessante. Ma è ancora presto. Bisogna anche e soprattutto far riscoprire le proprie radici alla comunità stessa, che come spesso accade, conosce poco della sua storia, essendo però parte di un vero e proprio organismo complesso quale è un territorio». All’incontro, teso a presentare le strategie e gli strumenti creati per le finalità oggetto dell’iniziativa, sono intervenuti anche gli assessori al Turismo Fortunata Dimasi e al Commercio Elisa Galloro. Nell’occasione sono stati distribuiti ai presenti alcuni gadget del nuovo brand.

LEGGI ANCHE: Mileto, conclusa l’opera di salvataggio del campanile della chiesa Cattolica – Foto

Mileto, al via la procedura per l’assegnazione delle cappelle cimiteriali

Truffe agli anziani, come riconoscerle: a Mileto successo per l’incontro informativo

top