sabato,Giugno 22 2024

Tropea, il gruppo folk accoglie studenti provenienti dalla Serbia e dalla Grecia

Visite guidate, workshop, l’interazione con i ragazzi dell’Istituto di istruzione superiore e la festa de “I tri da cruci”. Il sodalizio, nel solco del progetto Erasmus, punta a far conoscere tutte le bellezze della perla del Tirreno

Tropea, il gruppo folk accoglie studenti provenienti dalla Serbia e dalla Grecia
Una suggestiva panoramica di Tropea

Dal 27 aprile arriveranno a Tropea circa 30 studenti, provenienti dalla Serbia e dalla Grecia, che parteciperanno al progetto Erasmus denominato “Our Dance for a Better Europe”. I ragazzi verranno ospitati dal Gruppo Folk Città di Tropea. I giovani, legati a gruppi di musica popolare, fanno parte dell’Associazione “Pravo u Centar” dalla Serbia e dalla “Diavlos” proveniente dalla Grecia. «L’Associazione Gruppo Folk Città di Tropea – spiega Andrea Addolorato – ha scelto appositamente questo periodo per ospitare i ragazzi per diversi fattori, che possono consentire di poter far immergere l’ospite, oltre che nelle bellezze naturali che il comprensorio di Tropea offre, anche nella cultura, nella tradizione, nei sapori e nei saperi che la nostra Città possiede. Da qui la collaborazione con due importanti manifestazioni, come Ritmi del Sud On the Road e la storica festa popolare de “I Tri da Cruci”, per poter far così divertire e far ascoltare loro le sonorità della musica popolare del Sud Italia e far vivere a 360 gradi le tradizioni popolari della Città. Essenziale, per il raggiungimento del progetto, è stata la collaborazione con l’Istituto di istruzione superiore di Tropea, grazie all’interessamento del dirigente Nicolantonio Cultuli e del supporto del professor Antonino Pesce, a cui vanno i nostri più sentiti ringraziamenti».

La scuola si occuperà di accogliere i ragazzi, attraverso visite guidate della città, con la docente Rinuccia Barillaro e gli allievi dell’Istituto turistico. Previsti poi workshop di cucina e fruit carving con i professori Gregorio Mategna e Salvatore Loiacono e la Cocktail competition con la docente Gabriella Cardamone e il professor Francesco Cocciolo dell’indirizzo Alberghiero. Non mancheranno momenti di aggregazione con gli studenti del Liceo Scientifico supportati dalle insegnanti Loredana Giroldini e Antonia di Renzo. Gli spettacoli invece avranno luogo il primo maggio, come apertura del ricco programma della rinomata festa popolare de “I Tri da Cruci”, dove i ragazzi del gruppo serbo, greco e del gruppo dei Piccoli della Città di Tropea, intratterranno i visitatori presenti con i loro balli e con la bellezza dei loro costumi tradizionali. «Un’altra buona occasione – concludono i promotori – quindi, per far conoscere ancora di più la Città di Tropea in giro per il mondo e per dimostrare la grande ospitalità che il popolo tropeano possiede».

LEGGI ANCHE: Capitan cooking, gli studenti dell’alberghiero di Serra conquistano il secondo posto nazionale

Il Liceo “Berto” di Vibo conquista il secondo posto alle Olimpiadi di Problem solving

“PretenDiamo legalità”, la polizia incontra gli studenti del Vibonese

Articoli correlati

top