domenica,Maggio 19 2024

“PretenDiamo legalità”, la polizia incontra gli studenti del Vibonese

Il progetto ha puntato i riflettori sui temi del rispetto delle regole, della solidarietà e della giustizia. Coinvolti in totale 15 istituti

“PretenDiamo legalità”, la polizia incontra gli studenti del Vibonese

Nei giorni scorsi si è concluso il ciclo degli incontri organizzati dalla Polizia di Stato con gli studenti delle scuole primarie e secondarie di I e II grado nell’ambito della settima edizione del Progetto “PretenDiamo Legalità” indetto dal Dipartimento di pubblica sicurezza del Ministero dell’Interno, d’intesa con il Miur. Il progetto, veicolato grazie al prezioso aiuto dell’Ufficio scolastico provinciale, ha visto protagonisti gli alunni di circa 15 istituti scolastici dislocati nella città di Vibo e in tutta la provincia, ove personale specializzato della Questura e del Commissariato di polizia di Serra San Bruno ha affrontato diverse tematiche distinte per fasce d’età e gradi di istruzione. Anche quest’anno l’obiettivo principale del progetto/concorso è stato quello di stimolare una riflessione sull’importanza della legalità e del rispetto delle regole di convivenza per favorirne la promozione e la diffusione, aiutando i giovani a scegliere un percorso di vita ispirato ai valori della solidarietà e della giustizia.

LEGGI ANCHE: “Fiumiinforma”: il dossier di Legambiente sull’inquinamento nei corsi d’acqua del Vibonese

Beni confiscati alla mafia, il progetto del Comune di Drapia per Torre Galli

Scuola e legalità, il prefetto di Vibo incontra i ragazzi dell’Istituto superiore Itg-Iti

Articoli correlati

top