Murales Art Contest di scena a Capo Vaticano

In corso la quarta edizione dell’arte a cielo aperto, rassegna che coniuga le bellezze dei luoghi con l’espressione artistica
In corso la quarta edizione dell’arte a cielo aperto, rassegna che coniuga le bellezze dei luoghi con l’espressione artistica
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

E’ in corso in questi giorni a Capo Vaticano la quarta edizione di Murales Art Contest, l’arte a cielo aperto, la rassegna nata per coniugare le bellezze paesaggistiche del luogo con una particolare quanto suggestiva espressione artistica qual è quella dei murales. Nata da un’idea di Rosy Pantano e Jeso Marinaro, con il coordinamento tecnico di Vincenzo Rocco, la rassegna vuole incrementare l’interazione tra la cultura e l’identità storico naturalistica del territorio di Capo Vaticano e le moderne espressioni della cultura giovanile. Un’occasione inoltre per valorizzare l’arte come forma espressiva e di immediata comunicazione, coniugando l’aspetto estetico di zone urbane a vocazione turistica e la promozione della creatività giovanile, tramite momenti di partecipazione e di visibilità agli artisti emergenti. L’iniziativa, che vuole essere un primo passo per la realizzazione di una pinacoteca a cielo aperto, prevede la realizzazione di cinque murales all’interno dell’Hotel Baia del Capo aventi come tema il “fuoco” in quanto elemento dinamico in grado di generare trasformazioni: in particolare il fuoco tende a purificare tutte le cose, elevandole ad un livello di perfezione maggiore. Le artiste partecipanti sono: Angela Teresa Corronca di Cagliari, Graziella Rocca di Roma, Emanuela Bruno di Cosenza, Immacolata Luzza di Catanzaro e Daniela Paonessa di Catanzaro. La cerimonia conclusiva di premiazione è prevista per il 29 settembre alle ore 16.30. Rossella Galati

Informazione pubblicitaria