domenica,Novembre 28 2021

San Gregorio, al via le domande per i buoni spesa e i contributi per affitti e bollette

Le domande dovranno essere presentate entro il 22 novembre tramite email oppure attraverso gli uffici dell’ente. Ecco chi potrà ottenere i benefici

San Gregorio, al via le domande per i buoni spesa e i contributi per affitti e bollette
Il municipio di San Gregorio d'Ippona

Il Comune di San Gregorio d’Ippona, con avviso pubblico, rende nota la raccolta domande per l’erogazione sia dei buoni spesa che dei contributi per affitti e utenze (bollette luce, acqua e tari).

Più nel dettaglio: «I cittadini residenti nel Comune si San Gregorio d’Ippona che, a seguito dell’emergenza Covid-19, versano in condizione di difficoltà economica, possono presentare istanza per l’attribuzione di buoni spesa alimentari per l’acquisto di generi alimentari, beni di prima necessità, pagamento utenze e canoni di locazione. I buoni per i generi alimentari – si fa presente- saranno spendibili presso gli esercizi commerciali convenzionati con il Comuni attraverso voucher consegnati ai beneficiari. Invece- si aggiunge – per l’erogazione del contributo affitti i richiedenti dovranno possedere la titolarità di un contratto di locazione di unità immobiliare ad uso abitativo. il contributo per il singolo nucleo familiare non potrà superare l’importo mensile del canone di locazione».

Possono usufruire dei benefici i cittadini con Isee in corso di validità non superiore a 9.360 euro e che non abbiano nel proprio nucleo componenti percettori di reddito derivante da misure a sostegno pubblico (reddito di cittadinanza, rem, naspi, cassa integrazione, disoccupazione, reddito minino di inserimento, tirocinio di inclusione sociale).
Se il fondo assegnato dallo Stato lo consentirà perchè non esaurito, potranno accedere i cittadini con Isee non superiore a 9.360 euro con familiare già beneficiario di misura a sostegno del reddito.

Affitti e bollette

Per gli affitti «il contributo per singolo nucleo familiare non potrà superare l’importo mensile del canone di locazione e avrà un valore unitario massimo di 280 euro».

Per l’erogazione del contributo utenze «i richiedenti dovranno possedere bollette relative ai mesi del periodo emergenziale, riferite all’immobile dell’abitazione principale intestate ad uno dei componenti del nucleo familiare». Il contributo, pari al 50% di quello concesso, sarà riconosciuto mediante imputazione dell’agevolazione sulla posizione debitoria Tari (50%) e acqua (50%).

I controlli sulla veridicità delle dichiarazioni rese dai cittadini verranno effettuati dal Servizio sociale. Le domande dovranno pervenire entro il 22 novembre o tramite email pec (messo@comune.sangregoriodippona.vv.it – prot.sangregoriodippona@asmepec.it) oppure presentate al protocollo comunale.

Articoli correlati

top