martedì,Marzo 28 2023

Fondi per aprire nuove attività economiche, a Rombiolo sette gli ammessi

Le risorse sono state assegnate dal Governo ai Comuni marginali per favorire il ripopolamento e il fiorire dell'economia. Incontro in Municipio con i beneficiari

Fondi per aprire nuove attività economiche, a Rombiolo sette gli ammessi
L'incontro in Municipio

A Rombiolo è stata approvata la graduatoria dei beneficiari del Fondo di sostegno ai Comuni marginali. Si tratta di risorse ripartite dal Governo esattamente poco più di un anno fa a beneficio dei territori più svantaggiati (per lo più nel Meridione) allo scopo di favorire il ripopolamento e il fiorire delle attività economiche. Al Comune di Rombiolo sono stati assegnati complessivamente 143.946,28 euro per il triennio 2021-2023. Per il primo anno, per la linea d’intervento che prevede la concessione di contributi per l’avvio di attività commerciali, artigianali e agricole, sono state ammesse sette domande.
Lo fa sapere la stessa amministrazione comunale di Rombiolo. Proprio ieri in Municipio – alla presenza del sindaco Domenico Petrolo – si è svolto l’incontro con i beneficiari, i quali con le risorse ottenute ora si impegneranno ad intraprendere nuove attività economiche sul territorio comunale o ampliare la propria attività già esistente. Soddisfazione è stata espressa da parte di tutta l’amministrazione comunale di Rombiolo per «l’importante risultato raggiunto».

LEGGI ANCHE: Paesi sempre più vuoti, anche a 34 comuni vibonesi i fondi per contrastare lo spopolamento

Limbadi, contributi per nuovi residenti e attività economiche: via alle domande

top