sabato,Maggio 8 2021

San Gregorio d’Ippona, il bilancio del sindaco Pannia

Il primo cittadino traccia un consuntivo dell’attività svolta a circa un anno e mezzo dalla sua rielezione alla guida del Comune del piccolo centro alle porte del capoluogo.

San Gregorio d’Ippona, il bilancio del sindaco Pannia

A un anno e mezzo dalla riconferma a sindaco di San Gregorio d’Ippona, «considerando che il punto di riferimento per un’amministrazione non può che essere la collettività locale con le proprie necessità e le giuste aspettative di miglioramento, l’approssimarsi della fine del 2015 rappresenta l’occasione per fare il punto sugli obiettivi raggiunti fornendo uno strumento di conoscenza degli aspetti quantitativi e qualitativi dell’attività del Comune».

È quanto dichiara in una nota il primo cittadino di San Gregorio d’Ippona, Michele Pannia, tracciando un bilancio dell’attività amministrativa nel corso del mandato fin qui espletato.

«Il territorio – attacca Pannia – alla data attuale è interessato da una serie di lavori pubblici cantierati per un importo di circa 2 milioni e mezzo euro. E’ in assoluto nella storia del Comune la cifra più importante mai impegnata per la realizzazione di opere pubbliche nonostante le limitate risorse disponibili oggi a disposizione degli enti pubblici. Il nostro auspicio è di poter fornire a chi legge un quadro sul contenuto dell’azione amministrativa che l’intera struttura comunale si accinge ad intraprendere».

Ancora, «per quanto riguarda la viabilità, oltre ad avere asfaltato tutte le strade del nucleo urbano sono state sistemate anche due importanti strade interpoderali grazie ai fondi Piar ottenuti. La riqualificazione delle tre piazze rispettivamente nel centro di San Gregorio e delle frazioni Zammarò e Regina Elena completa una serie di interventi tesi al recupero del centro urbano. Nei prossimi mesi, già assegnato alla ditta aggiudicatrice, partirà la realizzazione del Campo Polivalente coperto mentre è in via di completamento il centro diurno per anziani, l’isola ecologica, e l’impianto di efficientamento energetico con energia prodotta da pannelli solari presso la casa comunale».

Pannia annuncia inoltre che a breve «partirà la messa in sicurezza statica dell’edificio scolastico della scuola elementare e media dopo aver bonificato il tetto dall’eternit sostituito con una nuova copertura e un impianto fotovoltaico. La nuova programmazione avviata prevede la riqualificazione del cimitero comunale, dell’impianto di illuminazione pubblica, della piazzetta della frazione Mezzocasale con l’inizio della realizzazione dell’impianto di video sorveglianza (nonostante non finanziato dalla Regione), la realizzazione del Psc e la revisione della toponomastica comunale».

Infine, «per garantire il rispetto dei principi di efficienza, efficacia ed economicità dell’azione amministrativa, nonché per assicurare gli investimenti e gli interventi volti a soddisfare le necessità degli utenti, si è imposto un parsimonioso utilizzo delle risorse finanziarie destinate ai bisogni interni degli uffici. Per questo il contenimento delle spese per l’acquisto di beni e servizi necessari al funzionamento delle strutture è un obiettivo fondamentale a cui tende, da anni, l’Amministrazione, prevedendo limiti alle spese di personale, la razionalizzazione delle strutture burocratiche, la riduzione delle spese per incarichi di consulenza, per le autovetture di servizio, di rappresentanza, e per la gestione degli immobili, ecc.».

Articoli correlati

top