Carattere

Non si è fatta attendere la risposta del capogruppo d’opposizione all’intervento degli esponenti comunali vicini al sindaco dimissionario Rosetta Mazzeo. «Rimandiamo al 25 agosto ogni altra valutazione»

Il primo consiglio comunale dell'era Mazzeo
Politica

Non si è fatta attendere la risposta del capogruppo d’opposizione al Comune di Mileto Natino Giordano, oggetto nelle scorse ore degli strali del vicesindaco Tonino Prestia, dell’assessore ai Lavori pubblici Nicola Fogliaro e del consigliere Salvatore Pedullà. Al leader di “Città futura” gli esponenti di maggioranza imputano, tra l’altro, un’opera di sciacallaggio nella vicenda inerente le dimissioni del sindaco Rosetta Mazzeo e il tentativo di arrogarsi «meriti che non ha» nella soluzione della problematica riguardante il mancato pagamento degli stipendi agli operai della ditta Muraca, titolare del servizio di raccolta differenziata porta a porta. La sua replica tende, tutto sommato, a smorzare i toni. «Non è la minoranza ad essere nella bufera - afferma al riguardo Giordano -, semmai la maggioranza. Una parte quantomeno, proprio quella a cui non sta bene nulla, neanche la solidarietà al sindaco e l'interessamento per i mancati pagamenti ai dipendenti della ditta Muraca. Ma evidentemente la dialettica politica non è affare di tutti. Evitiamo polemiche sterili in un momento delicato e, respingendo sin d'ora infondate insinuazioni e gratuite accuse, come ben spiegato, daremo un giudizio politico solo dopo il 25 agosto. Nel frattempo - conclude - ribadisco a nome della minoranza la vicinanza a Rosetta Mazzeo per le sue condizioni di salute. Poi il resto si vedrà». Per la cronaca, il 25 agosto è il termine ultimo entro cui il sindaco può ritirare le sue dimissioni dovute a problemi di salute e ritornare ad occupare lo scranno più alto di Palazzo dei normanni. A tale fatidica data mancano ancora 16 giorni. La diatriba in atto tra esponenti dell’amministrazione Mazzeo e dell’opposizione fa, tuttavia, capire che nella cittadina normanna, evidentemente, ci si sente già in clima di campagna elettorale.      

LEGGI ANCHE: Mileto, minoranza nella bufera dopo le dimissioni del sindaco Mazzeo

Comune di Mileto, la minoranza apprezza le dimissioni del sindaco

Clamoroso a Mileto, il sindaco Mazzeo si è dimesso a due mesi dall’elezione

Mileto, Comune senza pace: sindaci mai a scadenza naturale da dieci anni