lunedì,Maggio 16 2022

Elezioni provinciali a Vibo: ecco tutti i nuovi eletti all’interno del Consiglio di Palazzo ex Enel

Il centrodestra elegge sette rappresentanti tra i sindaci e i consiglieri del Vibonese. Tiene il centrosinistra nonostante si fosse presentato con una sola lista e, peraltro, con solo otto candidati su dieci. Esulta Forza Italia: «Un trionfo che testimonia la bontà del lavoro svolto»

Elezioni provinciali a Vibo: ecco tutti i nuovi eletti all’interno del Consiglio di Palazzo ex Enel
La sede della Provincia di Vibo Valentia

Il centrodestra elegge complessivamente sette nuovi consiglieri provinciali: quattro andranno a Forza Italia e tre a Coraggio Italia. Al centrosinistra (Partito democratico, Movimento 5 Stelle e Partito socialista), che invece si presentava con una sola lista civica, priva di simboli di partito, andranno tre consiglieri. Questi, dunque, i nomi dei nuovi eletti al consiglio provinciale di Vibo Valentia al termine dello scrutinio di questa sera: Roberto Scalfari (vicesindaco al Comune di Tropea, eletto nella lista di “Forza Italia”), Daniele Galeano (consigliere comunale a Serra San Bruno con la lista “LiberaMente”, eletto nella lista di “Forza Italia”), Giuseppe Leone ( vicepresidente del consiglio comunale di Nicotera, eletto nella lista di “Forza Italia”), Vito Pirruccio (assessore al Comune di Capistrano, eletto nella lista di “Forza Italia”), Elisa Fatelli (consigliere comunale a Vibo Valentia, eletta nella lista “Coraggio Italia”), Carmine Mangiardi (vicesindaco di Sorianello, consigliere provinciale uscente, eletto nella lista “Coraggio Italia”), Alessandro Lacquaniti (consigliere comunale a San Gregorio d’Ippona, eletto nella lista “Coraggio Italia”), Domenico Tomaselli (consigliere comunale a Ricadi, Partito socialista, eletto nella lista “La Provincia del Futuro”), Marco Miceli (consigliere comunale a Vibo per “Vibo democratica”, eletto nella lista “La Provincia del Futuro”) e Maria Tersa Centro (vicesindaco a Briatico, eletta nella lista “La Provincia del Futuro”). [Continua in basso]

Il centrodestra dunque elegge sette rappresentanti tra i sindaci e i consiglieri comunali del Vibonese e, probabilmente, alla vigilia si sperava in qualcosa in più. Il centrosinistra tiene nei consensi nonostante si fosse presentato con una sola lista e, peraltro, con al suo interno solo otto candidati su dieci. La nuova maggioranza adesso si stabilirà all’interno del nuovo consiglio provinciale in base ai consiglieri che decideranno se appoggiare o meno l’azione del presidente Salvatore Solano. Ricordiamo che così come sancito dalla cosiddetta riforma “Del Rio” in questa tornata elettorale per il rinnovo del solo consiglio provinciale – non si votava infatti per eleggere il presidente – nella giornata di oggi si sono recati alle urne soltanto i sindaci e i consiglieri dei Comuni rientranti nel territorio provinciale. E sono stati eletti a consigliere provinciale sempre i sindaci ed i consiglieri comunali in carica.

I primi commenti

«Ancora una volta, dopo i tanti successi elettorali ottenuti nel recente passato, Forza Italia, con il 42% delle preferenze, si conferma primo partito del Vibonese in occasione delle ultime elezioni per il rinnovo del consiglio provinciale. È un trionfo che testimonia la bontà del lavoro svolto negli ultimi anni in tutto il territorio dal partito azzurro. Da domani, gli eletti di Forza Italia saranno concentrati nel svolgere il loro mandato con impegno, serietà e competenza, con l’unico obiettivo di far crescere l’ente Provincia e di assicurare servizi efficienti a tutti i cittadini». È quanto si legge in un breve comunicato del coordinamento provinciale di Forza Italia Vibo Valentia.

Articoli correlati

top