lunedì,Agosto 8 2022

Carcere di Vibo, senatore De Angelis e associazione ConDivisa accanto agli agenti aggrediti

Il parlamentare della Lega e la presidente del sodalizio Lia Staropoli si sono recati in visita al penitenziario: «Abbiamo elaborato insieme proposte per offrire un supporto concreto»

Carcere di Vibo, senatore De Angelis e associazione ConDivisa accanto agli agenti aggrediti

«Questa mattina ci siamo recati al nuovo complesso penitenziario di Vibo Valentia per attestare la nostra incondizionata vicinanza ai poliziotti penitenziari brutalmente aggrediti in carcere». È quanto fanno sapere, in una nota congiunta, il senatore vibonese della Lega Fausto De Angelis e la presidente dell’associazione “ConDivisa – Sicurezza e Giustizia” Lia Staropoli.
«Ci siamo complimentati con il direttore Angela Marcello e con il comandante della polizia penitenziaria, il commissario Salvatore Conti – aggiungono -, per l’eccellente gestione del nuovo complesso penitenziario, nonostante la grave carenza di agenti di polizia penitenziaria e la mancanza di personale medico. I sacrifici quotidiani di questi servitori dello Stato non devono passare in secondo piano e per questo motivo – concludono -, dopo aver ascoltato i problemi di questo corpo di polizia sia a livello locale che nazionale, abbiamo elaborato insieme a loro una serie di proposte per offrire loro un supporto concreto e immediato».

LEGGI ANCHE: Carcere di Vibo, nuova e violenta aggressione a un agente di polizia penitenziaria

Aggressione in carcere a Vibo, De Angelis: «Intervenire a tutela degli agenti»

Articoli correlati

top