giovedì,Agosto 18 2022

“Vibo Capitale del Libro” fra spese, viaggi, eventi e fatture liquidate

Mentre è aperto il dibattito in città sui benefici e il reale ritorno di immagine, ecco un nuovo quadro dei costi per l’organizzazione di manifestazioni, per la fornitura di beni e servizi e non solo…

“Vibo Capitale del Libro” fra spese, viaggi, eventi e fatture liquidate
L'istallazione luminosa con l'aggiunta della preposizione "del"
Domenico Primerano. Daniela Rotino, Adriana Teti, Maria Limardo, Michele Falduto e Carmen Corrado al Salone Internazionale del Libro

Continua ad essere al centro del dibattito “Vibo Capitale italiana del libro”. Da un lato l’amministrazione che orgogliosamente difende la conquista del titolo (da poco passato alla città di Ivrea), dall’altro le determine – firmate anche nel mese dalla dirigente, Adriana Teti – che rendono meglio l’idea su alcune spese effettuate dal Comune di Vibo. Da ricordare che l’intero quadro economico del progetto “Vibo Capitale del Libro 2021” era stato approvato dal Comune nel luglio dello scorso anno con la previsione di spesa di 600mila euro: 500mila euro attraverso fondi stanziati dal Ministero della Cultura, altre 100mila euro da reperire «a livello locale e calabrese» dal Comune.  [Continua in basso]

Queste le liquidazioni effettuate nel mese di maggio attraverso apposite determine firmate dalla dirigente Adriana Teti: 24.400,00 euro (Iva inclusa) alla Socialidea srl quale secondo acconto per i servizi di comunicazione nell’ambito di “Vibo Valentia Capitale del Libro 2021”; 1.376,00 euro per l’agenzia viaggi Antica Vibonese di Sorrentino Francesca per la prenotazione voli e hotel della delegazione del Comune di Vibo Valentia in occasione del XXXIV Salone Internazionale del Libro di Torino;
600,00 euro alla ditta Helvetica per l’acquisto di 300 borsette in Tnt necessarie per il kit di libri che il Comune ha inteso donare ai nuovi nati del centro nascite dell’ospedale di Vibo, «insegnando alle loro mamme e padri – così si legge nella determina di spesa – il valore della lettura e coinvolgendo in questa attività anche i pediatri»;

146,40 euro a Soriano Liberata per la fornitura di targhe cadeau; 1.532,32 euro alla ditta “Di Gangi Alessandro” per la fornitura di luci e stufe per la sala conferenze di Palazzo Gagliardi; 3.050,00 euro (Iva inclusa) alla “Giordano Bruno Guerri srl” quale compenso per la conferenza del 19 marzo scorso tenuta dallo  storico, scrittore e giornalista Giordano Bruno Guerri; 408,00 euro alla società Ku Investment di Vibo Valentia per ospitalità dei relatori;
162,26 euro alla Paprint srl per la stampa di poster e l’elaborazione grafica dello stand espositivo nell’ambito della partecipazione del Comune di Vibo Valentia al Bologna Children’s Book Farm per il quale si è provveduto ad impegnare la somma di 6.358,76 euro; 130,00 euro alla ditta Comerci Cristian per i servizi di transfert; 610,00 euro alla ditta “Di Gangi Alessandro” per i servizi di noleggio service audio e luci; 375,00 euro (con ritenuta d’acconto di € 75,00) al professore Pasquale Lettieri quale compenso come relatore dell’incontro “Il mare è vita”; 9.476,96 euro alla ditta individuale “Emporio musicale vibonese Di Gangi Alessandro” per la fornitura di un impianto audio-luci.

Con altra determina della dirigente, Adriana Teti, sono state poi registrate le seguenti somme: 2.958,50 euro a favore di Paprint srl per la realizzazione di n. 250 gadget “Gioco Carte Vibo Capitale Italiana”; 512,40 euro a favore Soriano Liberata per la fornitura di tre targhe- cadeau; 140,30 euro a favore di Paprint srl per la stampa di materiale pubblicitario.

Nell’ambito, infine, di “Vibo Città del Libro” con determina del mese di giugno è stata registrata la somma di diecimila euro in favore dell’associazione “Persefone & co.” quale contributo per la realizzazione della manifestazione “Fiera del Fumetto, Arte & Cosplay” in programma nei giorni 11 e 12 giugno prossimi.

LEGGI ANCHE: Vibo Città del Libro e soldi in arrivo dalla Regione da distribuire fra eventi, concerti e…cultura

Articoli correlati

top