mercoledì,Agosto 17 2022

Estate a Vibo Marina fra eventi e propaganda, il sindaco: «Stiamo trasformando la cittadina»

Maria Limardo oltre ad elencare gli eventi musicali e le opere in cantiere non ha mancato di elogiare il ricandidato senatore di Forza Italia, Giuseppe Mangialavori, al pari dell'assessore Giovanni Russo

Estate a Vibo Marina fra eventi e propaganda, il sindaco: «Stiamo trasformando la cittadina»
Da sinistra: Giovanni Russo, ASntonio Schiavello, Mariua Limardo e Rino Putrino

«È Vibo Marina la regina dell’estate. E lo è non solo per quanto riguarda il calendario di eventi estivi ma per ciò che deve diventare: il fulcro attrattivo del turismo calabrese». Ne è convinta il sindaco di Vibo Valentia, Maria Limardo. Un obiettivo ambizioso quello dell’amministrazione comunale, il cui programma è stato illustrato ieri sera nel corso di una conferenza stampa. Oltre al primo cittadino, hanno partecipato l’assessore ai Lavori pubblici Giovanni Russo, il consigliere delegato Antonio Schiavello, il presidente del consiglio comunale Rino Putrino. Presenti inoltre il comandante della Capitaneria di Porto di Vibo Marina, Massimiliano Pignatale e i rappresentanti delle diverse associazioni del territorio che partecipano fattivamente alla realizzazione del cartellone. [Continua in basso]

Vibo Marina (foto Bartucca)

Un incontro finalizzato non solo ad elencare gli eventi estivi, ma anche per annunciare i progetti che l’amministrazione Limardo afferma di star portando avanti al fine di «ridare un nuovo volto alla splendida cittadina tirrenica, dalle opere pubbliche agli impianti sportivi fino all’urbanistica: c’è tantissimo che questa amministrazione ha fatto, sta facendo e farà per Vibo Marina. Una città – ha sottolineato il sindaco – che è nel cuore di questi amministratori, e che sarà la regina dell’estate. Il trittico di artisti che impreziosisce il mese di agosto – Malika Ayane il 7, Mario Biondi l’11 ed Ermal Meta il 19 – è in realtà soltanto la punta di diamante di un programma che non mira soltanto all’intrattenimento, ma ad una valorizzazione del territorio nel suo complesso».
Il consigliere con delega a Sport e Turismo, Antonio Schiavello, ha rimarcato lo spirito alla base delle iniziative: «Il sindaco desidera soltanto una cosa: rivedere il sorriso sul volto dei vibonesi dopo due anni terribili. E col lavoro che abbiamo fatto – ha proseguito – ci auguriamo che tutto ciò diventerà possibile, perché ci sarà da divertirsi: non solo i tre grandi concerti, ma anche il Bivona Beach Festival (dal 4 al 7 agosto), i concerti degli Akusma, de Le Orme dei Pooh, la Notte bianca dello sport, la partita del cuore del primo ottobre con la Nazionale attori, il concerto di Tosca a Vibo, i balli caraibici, i gonfiabili per i bambini».

Maria Limardo e Giuseppe Mangialavori

Quindi l’immancabile e solito elogio del sindaco al suo “faro” politico: il senatore di Forza Italia (stesso partiuto del primo cittadino), Giuseppe Manmgialavori. «Se tutto questo oggi è possibile – ha ricordato infatti Maria Limardo – lo dobbiamo certamente all’impegno dell’amministrazione, ma anche all’apporto determinante del senatore Giuseppe Mangialavori. È per merito della sua azione politica e del suo attaccamento a Vibo se oggi possiamo contare su importanti finanziamenti che, solo per limitarci a Vibo Marina, ci permetteranno di realizzare la cittadella dello sport, di completare il sottopasso, di mettere in sicurezza la scuola Presterà, di efficientare le stazioni di sollevamento per impedire scarichi in mare. Su tutte queste iniziative abbiamo agito in sinergia, compiendo innumerevoli viaggi in Regione insieme all’assessore Russo, ottenendo ciò che Vibo merita».
Ha fatto eco proprio l’assessore ai Lavori pubblici Giovanni Russo: «Il sindaco pone grande attenzione alle tante problematiche di Vibo Marina, per lei è baricentrica rispetto all’attività dell’amministrazione. Ed è per questo che dobbiamo ricordare quanto stiamo facendo, a cominciare da un’opera fondamentale: la metanizzazione di Vibo Marina, Bivona e Portosalvo, con i lavori finalmente iniziati. L’ingegnerizzazione della rete idrica, che magari passa in sordina ma che ci permetterà di limitare i disagi e già quest’anno possiamo notare come la situazione sia nettamente migliorata rispetto al passato. Gli interventi già compiuti sulle stazioni di sollevamento, sulla rete fognaria, grazie ai 600mila euro ed ai 140mila successivi ottenuti anche con l’intervento determinante del senatore Mangialavori. La bitumazione di via Senatore Parodi, l’adeguamento sismico della scuola Vespucci, la messa in sicurezza della piazza Capannina e la barriera soffolta che in autunno incrementeremo. Ed ancora, la cittadella dello sport che realizzeremo dove oggi ci sono palazzetto e piscina, con fondi ottenuti sempre dal senatore Mangialavori. Infine non possiamo dimenticare il finanziamento per il retroporto per un importo di 6 milioni di euro derivanti dal Cis che ci è stato approvato, col quale cambieremo il volto dell’area ex Basalti. Altre opere fondamentali: lo sblocco del cantiere del sottopasso, la progettazione esecutiva della scuola Presterà».

Articoli correlati

top