mercoledì,Novembre 30 2022

In 9 centri del Vibonese FdI supera Fi, mentre il M5S stacca a Vibo gli azzurri di mille voti al Senato

Anche a Pizzo il partito del coordinatore regionale Mangialavori cede il passo a Cinque Stelle e Fratelli d’Italia. Azione-Italia Viva prima in un comune. Ecco la situazione in tutta la provincia e la “geografia” dettagliata del voto nei paesi

In 9 centri del Vibonese FdI supera Fi, mentre il M5S stacca a Vibo gli azzurri di mille voti al Senato

Ottiene numeri significativi alla Camera dei deputati il partito di Fratelli d’Italia nel Vibonese. In un solo comune, tuttavia, riesce ad essere la prima forza politica. Si tratta di Zungri, dove FdI prende 195 voti (28,43%) contro i 158 di Forza Italia ( 23,03%) e i 143 voti (20,85%) del Movimento Cinque Stelle. Il Pd a Zungri è solo quarto con soli 55 voti (8,02%). Fratelli d’Italia a Zungri è primo partito anche al Senato: 187 voti (27,46%) contro i 140 di Forza Italia (140 voti, il 20,56%) ed i 136 voti (19,97%) del M5S. Partito democratico che si consola invece nella vicina Zaccanopoli dove si attesta quale primo partito con 104 voti (33,12%) superando il M5S che ottiene 71 voti (22,61%), mentre Forza Italia si ferma a 53 preferenze (16,88%) e Fratelli d’Italia non va oltre i 39 voti (12,42%). Situazione identica a Zaccanopoli pure per il Senato. [Continua in basso]

Ci sono poi altri quattro comuni del Vibonese dove nella coalizione di centrodestra Fratelli d’Italia alla Camera supera Forza Italia nelle preferenze: Filadelfia con 363 voti (17,53%) laddove Forza Italia si ferma a 313 preferenze con 15,11% (in ogni caso a Filadelfia il primo partito alla Camera è il Movimento Cinque Stelle che ottiene 454 voti il 21,92%); Francavilla Angitola dove Fratelli d’Italia ottiene 120 voti (18,49%) superando Forza Italia ferma a 92 voti (il 14,18%), con primo partito anche qui i Cinque Stelle che ottengono 161 voti (24,81%); Simbario doveFratelli d’Italia prende 61 voti laddove Forza Italia si attesta a 56 preferenze (ma il primo partito sono i Cinque Stelle con 93 voti ed anche al Senato identica situazione); Spadola dove Fratelli d’Italia ottiene 77 voti superando Forza Italia (66 voti), ma il primo partito è il M5S con 81 voti (e stesse posizioni anche al Senato).

Forza Italia è invece il primo partito alla Camera in 27 paesi del Vibonese (sia pure in due per pochissimi voti sul M5S o su FdI). Si tratta di: Acquaro, Brognaturo, Capistrano, Cessaniti, Dasà, Fabrizia, Filogaso, Francica, Gerocarne, Joppolo, Maierato, Mileto, Mongiana (dove ottiene solo due voti in più di Fratelli d’Italia 54 a 52), Monterosso Calabro, Nardodipace, Nicotera, Pizzoni, Polia, Ricadi, San Calogero, San Gregorio d’Ippona, Sant’Onofrio, Sorianello, Soriano Calabro (per soli 7 voti sul M5S), Spilinga (solo 4 voti in più del M5S che però supera Forza Italia al Senato dove Fi diventa terza dietro anche a Fratelli d’Italia), Tropea (621 voti contro i 403 del M5S, i 396 di Fratelli d’Italia e i 260 del Pd), Zambrone (256 voti contro i 128 di Fratelli d’Italia, i 93 del M5S e gli 86 del Pd).   [Continua in basso]

La situazione al Senato: in 8 paesi FdI supera Forza Italia

Analizzando la situazione del voto al Senato cambia vanno segnalate alcune situazioni. Ad esempio, Fratelli d’Italia a Briatico con 263 voti (18,81%) supera Forza Italia ferma a 239 voti (17,10%), anche se – come alla Camera – sono i Cinque Stelle il primo partito con 404 voti (28,905) ed il Pd con 249 voti (17,81%) superano per 10 preferenze Forza Italia. Stesso discorso a Stefanaconi dove Fratelli d’Italia ottiene 160 voti (19,93%), Forza Italia 139 preferenze (17,31%), mentre primo partito è anche qui il M5S con 184 voti (22,91%).

Anche a Drapia Fratelli d’Italia con 127 voti (14,00%) supera Forza Italia (87 voti, cioè il 9,59%), anche se qui il primo partito è il Pd con 264 voti (29,11%) ed il secondo è il M5S (210 preferenze pari al 23,15%). A Francica, invece, al Senato Fratelli d’Italia e Forza Italia ottengono lo stesso numero di voti – 115 (19,10%), ma è Azione-Italia Viva il primo partito con 129 voti (21,43%) superando il M5S di tre voti (20,93%). A Ionadi anche al Senato il primo partito è il M5S (514 voti, il 30,54%), ma in seconda postazione – a differenza che alla Camera – Fratelli d’Italia (350 voti, il 20,80%) supera Forza Italia (286 voti, cioè il 16,99%).

A Joppolo al Senato Fratelli d’Italia (128 voti, il 21,77%) supera invece Forza Italia (121 preferenze, il 20,58%) e diventa il primo partito.
Dato da sottolineare a Mileto al Senato: il primo partito – a differenza che alla Camera – è il M5S con 632 voti (26,86%) che supera Forza Italia (616, il 26,18%) e Fratelli d’Italia che ottiene 457 voti (19,42%). Il Pd al Senato a Mileto prende 219 voti (9,31%).
A Monterosso Calabro – a differenza della Camera – Fratelli d’Italia supera di un solo voto (166, il 22,34%) Forza Italia (165, il 22,21%) e diventa il primo partito. Terzo il Pd con 117 voti (15,75%), quarto il M5S con 109 preferenze (14,67%).
Dato altrettanto interessante a Nicotera dove al Senato Forza Italia è il primo partito (468, il 22,76%) per un solo voto sul M5S (467 voti, il 22,71%). Terzo posto per Fratelli d’Italia (355 voti, il 17,27%), quarto il Pd (246 preferenze, cioè l’11,96%).

Anche a San Costantino Calabro, poi, Fratelli d’Italia con 143 voti (18,19%) supera al Senato Forza Italia (112 voti, il 14,25%), anche se quale primo partito si attesta il M5S con 251 voti (31,93%) e al secondo posto il Pd con 164 voti (20,87%). [Continua in basso]

A San Nicola da Crissa è invece da segnalare che al Senato il partito più votato è Azione-Italia Viva che ottiene 130 voti (24,44%), un voto in più del M5S che prende 129 voti, mentre Fratelli d’Italia ottiene 72 voti (13,53%) e Forza Italia 71.

A Soriano Calabro al Senato Forza Italia – a differenza della Camera – non è il primo partito e cede il passo a Fratelli d’Italia che ottiene 169 voti (23,90%) contro i 138 di Fi (19,52%). Il secondo partito a Soriano al Senato sono però i Cinque Stelle che ottengono 161 voti.  

I “casi” Vibo e Pizzo dove Forza Italia cede il passo a M5S e FdI

Analisi a parte a Pizzo dove alla Camera i Cinque Stelle (1.079 voti) staccano Forza Italia per 430 preferenze. Il partito del coordinatore regionale, Giuseppe Mangialavori, ed al quale è vicino anche il sindaco Sergio Pititto, si ferma infatti a 649 voti (il 19,34%), mentre Fratelli d’Italia ottiene 473 voti (il 14,09%) ed il Pd 422 preferenze (12,57%).

Al Senato il M5S, invece,è il primo partito con 1.099 voti (32,66%) e stacca di 571 voti Fratelli d’Italia che si attesta a 528 preferenze (15,69%), mentre Forza Italia è solo terza e si ferma a 477 voti (14,18%) e il Pd a 459 voti (13,64%).  

Infine Vibo Valentia (comprese anche le frazioni) dove al Senato i Cinque Stelle (3.096 voti pari al 25,56%) superano Forza Italia di ben mille voti tondi-tondi (2.096 pari al 17,30%), con Fratelli d’Italia terza forza politica (1.979 voti pari al 16,34%) e il Pd che ottiene 1.797 voti (14,83%).
Minore il distacco alla Camera dei deputati a Vibo Valentia fra M5S e Fi, ma pur sempre consistente: il Movimento Cinque Stelle ottiene 3.190 voti (26,48%), mentre Forza Italia si ferma a 2.644 (21,95%), Fratelli d’Italia a 1.949 (16,18%), il Pd a 1.333 (11,07%), la Lega a 720 voti (5,98%), Azione Italia Viva a 542 voti (4,50%).

Questi i numeri e chi vuol intendere intenda, atteso che a certe latitudini pure la matematica – specie in politica – è diventata un’opinione.

LEGGI ANCHE: Il Corsivo | Le “arrampicate” di Mangialavori, Colelli e Tassone per nascondere risultati deludenti

Elezioni Politiche 2022: flop di “Noi Moderati” anche a Vibo, Filadelfia e Pizzo

Elezioni Politiche: M5S primo partito in 18 comuni del Vibonese. Nesci supera Arruzzolo solo in tre paesi

Astenuti, schede bianche e nulle primo “partito” a Vibo e frazioni

Articoli correlati

top