martedì,Giugno 18 2024

Ponte sullo Stretto, Calenda (Azione) dice sì, ma chiede priorità alle altre opere

«Sono favorevole al ponte sullo Stretto di Messina ma prima del ponte si dovrebbero spendere quei 3, 4, 5 miliardi a secondo delle valutazioni su infrastrutture»

Ponte sullo Stretto, Calenda (Azione) dice sì, ma chiede priorità alle altre opere
Carlo Calenda

«Ponte di Messina sì ma prima le altre infrastrutture su cui sono stati stanziati finanziamenti». È la sintesi dell’interventi di Carlo Calenda, senatore e leader di Azione, intervenuto a Siracusa. L’esponente politico, nel rispondere alla domanda sulla fattibilità del ponte di Messina, su cui sta lavorando il Governo nazionale, ha affermato: «Sono favorevole- dice Calenda-  al ponte sullo Stretto di Messina ma prima del ponte si dovrebbero spendere quei 3, 4, 5 miliardi a secondo delle valutazioni su infrastrutture e non si riescono a spendere perché se no noi parliamo sempre di cose futuribili e non facciamo mai quelle che dovremmo fare subito. Parliamo del ponte, facciamo partire il ponte, ma nel frattempo cominciamo a mettere a terra i soldi che già ci sono sulle strade».

LEGGI ANCHE: Ponte sullo Stretto, il vicepremier Salvini chiederà i fondi all’Unione Europea

Ponte sullo Stretto, Sgarbi: «Spero che il Governo riesca a realizzare il sogno»

Ponte sullo Stretto, Alecci (Pd): «Si pensi prima alle strade importanti della regione»

Ponte sullo Stretto: al via il vertice tra Salvini e i presidenti di Calabria e Sicilia

Ponte sullo Stretto, Simona Loizzo (Lega): «Bisogna farlo. Diamo una svolta»

Ponte sullo Stretto, Legambiente: «Non serve». Salvini: «Renderà l’Italia leader nel mondo»

Articoli correlati

top