giovedì,Febbraio 22 2024

Tropea e la discesa Marina Vescovado, Piserà segnala la pericolosità di alcuni «lavori stradali»

Dopo una ricognizione fatta sul territorio cittadino, l'attenzione si focalizza alle porte di Marina Vescovado

Tropea e la discesa Marina Vescovado, Piserà segnala la pericolosità di alcuni «lavori stradali»
La discesa Marina Vescovado
Il consigliere Piserà

Un nuovo “attacco” all’attività amministrativa del sindaco Giovanni Macrì arriva dal consigliere di minoranza Antonio Piserà il quale, dopo una ricognizione fatta su tutto il territorio cittadino, rompe il silenzio sui lavori in corso lungo la discesa di Marina Vescovado dove è oggetto di ripristino il muretto in pietra da tempo pericolante.
«Va bene il rifacimento del muretto, ma buon senso vorrebbe – ha dichiarato – Piserà che venisse realizzato un muretto più basso o, meglio ancora, si sostituisse lo stesso con un guardrail». Per il consigliere è quindi «opportuno rammentare all’amministrazione la scarsissima visibilità per gli automobilisti in transito che, purtroppo, caratterizza da sempre quel tratto di strada fortemente trafficato in estate per raggiungere le spiagge tropeane». Senza dimenticare pure quanti autisti di camper erroneamente si avventurano lungo quella discesa rischiando, come frequentemente accade, di rimanere incastrati per i tornanti troppo stretti. [Continua in basso]

Tropea, i lavori in corso lungo il muretto della discesa di Marina Vescovado

Per Piserà, dunque, «un muretto troppo alto non agevola la manovra di svolta» nella curva adiacente il vecchio mulino. «Per quanti percorreranno questa strada dalla Marina verso il centro città, vedere una macchina che scende è praticamente impossibile. Questo tipo di progettazione – ha poi sottolineato Piserà – potrebbe causare non pochi incidenti, specie per i turisti che, non conoscendo la zona e le sue pericolosità, si ritroveranno a percorrere questa stradina senza minimamente aspettarsi una strettoia con questa tipologia di muro che, di fatto, ostruisce la visibilità. Stando così le cose, immaginiamo quanti problemi possano qui sorgere con l’aumento dei flussi turistici. Speriamo ciò non accada». E mentre il consigliere comunale di minoranza rimane scettico sull’efficacia di appositi specchi in curva, fra la cittadinanza c’è chi prova ad azzardare che il destino di quella strada potrebbe cambiare a breve, divenendo percorribile in un solo senso di marcia.

LEGGI ANCHE: Tropea, Valeri richiama la Provincia sulla viabilità “colabrodo”

Tropea, pronto il bando per la gestione del servizio delle strisce blu e dei parcometri

Articoli correlati

top