sabato,Marzo 2 2024

Verso le comunali a Vibo, Verdi e Sinistra italiana: «Si riprenda il dialogo interrotto»

Il coordinamento provinciale dopo le dichiarazioni del Pd è pronto a valutare metodi alternativi alle primarie per la scelta del candidato a sindaco: «Si convochi un tavolo permanente»

Verso le comunali a Vibo, Verdi e Sinistra italiana: «Si riprenda il dialogo interrotto»
Fortunato Petrolo (Si)
Fortunato Petrolo

«In questi ultimi mesi abbiamo assistito ad una serie di prese di posizioni e di veti incrociati tra i vari soggetti presenti al tavolo dei progressisti che hanno prodotto lacerazioni e divisioni sulla scelta del sindaco e sulle primarie, posizioni che hanno creato forte tensioni e che, a lungo andare, potrebbero essere causa di una rottura insanabile. Una divisione che ancora una volta non sarebbe compresa dagli elettori dell’area progressista. Quindi è necessario e urgente ritrovare una forte unità fra tutte le forze politiche e movimenti, che si richiamano e si riconoscono nei valori progressisti». E’ quanto evidenzia il coordinatore provinciale di Sinistra italiana, Fortunato Petrolo, intervenendo sulla possibilità di creare una coalizione progressista di ampio respiro in vista delle prossime elezioni amministrative a Vibo Valentia. Progetto che ha subito uno stop dopo il rifiuto da parte del M5S e di altre forze politiche ad utilizzare il metodo delle primarie proposto dal Partito democratico per la scelta del candidato a sindaco. «Come Alleanza Verdi e Sinistra italiana riteniamo importante, utile e proficua la nota del Partito democratico, che dimostra molto senso di responsabilità e maturità politica, rendendosi disponibile a valutare metodi alternativi alle primarie per la scelta del sindaco e nel contempo chiede alle altre forze presenti al tavolo la stessa responsabilità e disponibilità di avviare un nuovo percorso innovativo attraverso l’allargamento del tavolo alle forze politiche e movimenti che hanno comunicato e richiesto di partecipare al tavolo con le proprie delegazioni al fine di costruire un progetto politico progressista e alternativo alla destra e al Polo di centro nella città di Vibo Valentia. Alleanza Verdi e Sinistra italiana, parte integrante della coalizione progressista, invita tutte le forze a riprendere il dialogo interrotto, convocando – conclude Petrolo – un tavolo permanente con l’inclusione di tutti i partiti e i movimenti. Ulteriori divisioni e chiusure a tale progetto potrebbero essere deleterie e non farebbero il bene dei partiti e della città».

LEGGI ANCHE: Comunali a Vibo: il Pd rinuncia alle primarie per il sindaco ma chiede apertura ad altri partiti

Comunali a Vibo: ancora senza soluzione i contrasti nelle aggregazioni di destra e sinistra

Strutture sportive di Vibo, Soriano (Pd): «Con l’amministrazione Limardo si è toccato il fondo»

Articoli correlati

top