mercoledì,Aprile 17 2024

Stadio di calcio a Sant’Onofrio all’avanguardia, la soddisfazione di Maragò

L’ex sindaco ripercorre alcune tappe della vicenda e punta l’indice contro gli ostacoli per arrivare alla realizzazione dell’opera

Stadio di calcio a Sant’Onofrio all’avanguardia, la soddisfazione di Maragò
Il municipio di Sant'Onofrio
Onofrio Maragò
Onofrio Maragò

“Il nuovo stadio diventa realtà” è il titolo dell’iniziativa pubblica che si è svolta venerdì 23 febbraio, alle ore 18.00, presso la sala del Consiglio comunale di Sant’Onofrio, per la presentazione del progetto che innova lo stadio comunale “Rizzo”. Una notizia positiva, finalmente, in questo nostro paese”. E’ quanto fa sapere attraverso un comunicato stampa l’ex sindaco di Sant’Onofrio, Onofrio Maragò. Mi ritornano alla mente le immagini dello stato in cui versava il campo di calcio di Sant’Onofrio fino al 2018. Mi ritornano alla mente l’impegno ed i sacrifici dei volontari che si sono rimboccati le maniche ed hanno prestato la loro opera meritoria per ridare dignità ai locali spogliatoio e a ripulire il campo di gioco. E come non pensare all’impegno, costante e caparbio, del presidente della Asd Sant’Onofrio calcio, associazione che gestisce da allora l’impianto sportivo a seguito di procedura pubblica. Il campo di calcio di Sant’Onofrio si è trasformato grazie alle capacità e alle competenze del presidente Ciancio – fa sapere Maragò – sia negli elementi strutturali che nelle modalità di gestione e di organizzazione di iniziative e attività. I locali spogliatoio e gli altri ambienti di servizio completamente ammodernati nel corso del 2020-2021 e resi perfettamente funzionanti ed energeticamente sostenibili. Un importante finanziamento per l’inclusione sociale nello sport ottenuto con grandi sforzi e, purtroppo, perso per un atteggiamento ostativo dell’amministrazione in carica. E ricordo ancora il grande impegno – sostiene ancora Maragò – che spesso conduceva allo sfinimento, per presentare prima nell’ottobre 2020, portare avanti poi, il progetto finanziato con decreto del settembre 2021 per 700 mila euro alla Asd Sant’Onofrio Calcio per realizzare il manto del campo da gioco in erba sintetica. E allora non si può stare zitti, bisogna parlarne e dare onore al merito. E il presidente Ciancio, accanto ai meriti sopra menzionati, può ora certamente vantare quello di aver vinto la partita di andata con l’attuale amministrazione comunale che, forse con un pò di ritardo e qualche compromesso, si è resa conto dell’importanza di quanto è stato realizzato e di quanto ancora si realizzerà. Visto il nuovo clima di collaborazione, per la qualificazione definitiva ora serve almeno un pareggio nella partita di ritorno, ovvero ci si aspetta che venga al più presto annullata la precedente delibera di Giunta comunale n. 9 del 22/11/2021, con la quale si dava atto di indirizzo per la revoca della convenzione per la gestione dello stadio alla Asd Sant’Onofrio Calcio, e degli atti amministrativi successivi. E quindi è doveroso non rimanere zitti ed esprimere pubblicamente i complimenti al presidente della Asd Sant’Onofrio Calcio, per il conseguimento di un importante obiettivo di grandissimo valore per tutta la comunità tenendo, comunque, costantemente a mente la sempre attuale la favola della rana e dello scorpione”.

LEGGI ANCHE: L’Asd Sant’Onofrio alla giornata formativa indetta dal Coni Calabria a Vibo

Sant’Onofrio: il sindaco nomina un nuovo assessore al posto del dimissionario Bulzomì

Sant’Onofrio e lo striscione della discordia: il sindaco replica a Maragò

top