Costi della politica, transazioni per sei ex consiglieri della Provincia di Vibo

La commissione straordinaria di liquidazione firma mandati di pagamento per oltre 23mila euro. L’ente è in dissesto finanziario dal 2013
La commissione straordinaria di liquidazione firma mandati di pagamento per oltre 23mila euro. L’ente è in dissesto finanziario dal 2013
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria
L'aula consiliare della Provincia di Vibo

Sborsa oltre 23mila euro la Provincia di Vibo Valentia per il rimborso delle indennità di carica ancora da corrispondere a sei ex consiglieri provinciali. Si tratta di atti di transazione – quindi la spesa sarebbe potuta lievitare – raggiunti fra i sei politici e la commissione straordinaria di liquidazione insediata a seguito della dichiarazione di dissesto finanziario dell’ente deliberata dal consiglio provinciale il 30 ottobre del 2013. La commissione straordinaria (composta da Carla Fragomeni, Floriana Gallucci e Antonio Gatto) – che si occupa della gestione dell’indebitamento pregresso nonché dell’adozione di tutti i provvedimenti per l’estinzione dei debiti della Provincia – è quindi pervenuta ad atti di transazione, a totale soddisfo delle pretese creditorie, con: l’ex consigliere provinciale ed ex vicepresidente della giunta della provincia di Vibo, Giuseppe Barbuto, e con gli ex consiglieri provinciali Giuseppe Grillone, Stefano Soriano, Sergio Rizzo, Giuseppe Rodolico e Salvatore Di Sì. [Continua dopo la pubblicità]

Informazione pubblicitaria

A Giuseppe Barbuto viene corrisposta la somma omnicomprensiva di 4.545,31 euro per l’indennità di carica riferita all’anno 2012. Il credito originario ammontava a 11.363,29 euro. Somma inferiore – 3.332,25 euro – quella che verrà invece corrisposta a Giuseppe Grillone per i gettoni di presenza e il rimborso spese riferito agli anni 2011 e 2012 a fronte di un credito originario di 8.330,67 euro. Transazione per 1.787,59 euro (su un credito originario di 4.468,97 euro) quella conclusa con Stefano Soriano per i rimborsi relativi agli anni 2011 e 2012, mentre un mandato di pagamento per 5.079,69 euro è stato emesso dalla commissione straordinaria di liquidazione nei confronti dell’ex consigliere provinciale Giuseppe Rodolico (su un credito originario ammontante a 12.699,22 euro sino al 31 dicembre 2012). Su un credito originario di 11.050,11 euro (periodo sino al 31 dicembre 2012) a Sergio Rizzo viene infine liquidata la somma di 4.420,04 euro, mentre per Salvatore Di Sì la liquidazione è di 4.235,44 euro su un credito originario di 10.588,59 euro sino al 31 dicembre 2012.

Si tratta di parte dei “costi” della politica vibonese in un ente – la Provincia – portato al dissesto finanziario in appena un decennio dalla sua nascita. Sicuramente un record poco invidiabile per una classe politica, a parere di molti, sin troppo ben remunerata a fronte di risultati ancora tutti da dimostrare.

LEGGI ANCHE: Fondi ai gruppi consiliari della Provincia di Vibo, due i testi in aula

Provincia Vibo: prosegue il processo sui fondi ai gruppi consiliari