Lavoratori Asp, firmati i contratti: previsti aumenti di stipendio

Soddisfazione espressa dai sindacati Cgil, Cisl, Uil, Nursing up, Fials e Rsu: «Traguardo importantissimo che valorizza la professionalità dei dipendenti del comparto»
Soddisfazione espressa dai sindacati Cgil, Cisl, Uil, Nursing up, Fials e Rsu: «Traguardo importantissimo che valorizza la professionalità dei dipendenti del comparto»
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Fumata bianca. Le parti sociali e i vertici dell’Azienda sanitaria hanno siglato l’accordo definitivo sui contratti decentrati relativi alla parte normativa 2018/2020 ed alla parte economica 2018 e 2019, dando seguito alla pre-intesa firmata lo scorso settembre, dopo una serie di lunghi rinvii e blocchi sulla trattativa. Tra gli obiettivi raggiunti, anche l’avvio delle selezioni interne per l’attribuzione delle fasce economiche ai lavoratori del comparto, con la progressione economica orizzontale, il cui avviso è stato pubblicato dall’Asp martedì 3 dicembre. Soddisfatti del risultato ottenuto, si sono detti i rappresentanti della Fp-Cgil, Cisl-Fp, Uil-Fpl, Nursing Up, Fials e le Rsu, che hanno espresso anche apprezzamento nei confronti della dirigenza dell’Asp di Vibo Valentia, ed in particolare del direttore generale Elisabetta Tripodi, per la disponibilità e la sensibilità dimostrata, e che ha contribuito a raggiungere l’intesa. Per le parti sociali, infatti, si tratta un «importantissimo traguardo», anche perché tale istituto contrattuale non era applicato da almeno un decennio, e che con l’avvio delle selezioni interne per l’attribuzione delle fasce economiche ai lavoratori del comparto, «si dà loro il riconoscimento che meritano e la valorizzazione della loro professionalità e delle loro competenze acquisite».

Informazione pubblicitaria