All’ospedale di Tropea donato un monitor multiparamedico

Lo strumento sarà utilizzato per monitorare i parametri vitali dei pazienti. Medici e infermieri ringraziano i benefattori
Lo strumento sarà utilizzato per monitorare i parametri vitali dei pazienti. Medici e infermieri ringraziano i benefattori
Informazione pubblicitaria

Continuano le donazioni in favore degli ospedali vibonesi. Numerose le iniziative avviate da semplici cittadini, associazioni e imprenditori che dall’inizio della pandemia si sono fatti avanti per sopperire alle carenze dei dispostiti di sicurezza e dei macchinari utili a fronteggiare l’emergenza Covid-19. Ultimo gesto in ordine di tempo riguarda la donazione di un monitor multiparamedico che un gruppo di imprenditori turistici di Ricadi ha donato al pronto soccorso dell’ospedale cittadino. L’apparecchio è stato consegnato ieri tra l’entusiasmo del personale medico e paramedico del pronto soccorso, che ha inteso ringraziare i titolari del Villaggio Cala di Volpe «per averci voluto aiutare nel nostro lavoro quotidiano, attraverso la donazione di uno strumento di notevole ausilio che serve a monitorare tutti i parametri vitali dei nostri pazienti». Nell’occasione il personale dell’ospedale di Tropea ringrazia anche «tutte le associazioni e i singoli cittadini che in questo periodo di emergenza ci sono stati vicini e hanno supportato il pronto soccorso di Tropea con donazioni di mascherine, tute protettive, disinfettanti, guanti e un respiratore affinché si potesse lavorare in sicurezza».