domenica,Giugno 20 2021

Droghe e prevenzione, anche a Vibo la campagna WeFree di San Patrignano

Obiettivo è quello di informare e sensibilizzare gli studenti delle scuole superiori sul fenomeno delle dipendenze e sui rischi connessi all’uso di sostanze

Droghe e prevenzione, anche a Vibo la campagna WeFree di San Patrignano

La prevenzione delle dipendenze non si ferma e torna in Calabria per tenere alta l’attenzione sul problema della diffusione delle droghe tra i giovani. Arriva a Vibo Valentia la campagna WeFree di San Patrignano, realizzata nell’ambito del progetto “Scuola Sicura anno 2020-2021” promosso da ministero dell’interno, Prefettura di Vibo Valentia, Comune di Vibo Valentia, in collaborazione con Libera Associazione contro le mafie e con le Forze dell’ordine del territorio. Obiettivo, informare e sensibilizzare gli studenti sul fenomeno delle dipendenze e aprire un dibattito sui rischi connessi all’uso di sostanze.

Dal 12 al 20 maggio la campagna toccherà sette istituti superiori di Vibo Valentia, proponendo ai ragazzi che frequentano le classi quarte gli incontri-dibattiti online #distantimavicini. In essi, alcuni giovani che hanno terminato il percorso di recupero a San Patrignano porteranno la loro testimonianza agli studenti, raccontando le loro storie personali, come siano arrivati alla tossicodipendenza e come abbiano ripreso in mano la propria vita in Comunità. Storie che parlano di bullismo, di rapporti familiari difficili, di fatica ad integrarsi e a farsi accettare, e invitano i ragazzi a una riflessione e a un confronto costruttivo sulle proprie scelte.

Si parte mercoledì 12 maggio con un doppio appuntamento a distanza al Liceo Statale “Vito Capialbi” e all’Istituto superiore ITG-ITI. Giovedì 13 tappa online all’IIS “Morelli Colao”, mentre lunedì 17 sarà la volta del liceo scientifico “Berto”. Martedì 18 #distantimavicini interesserà l’ISS “De Filippis – Prestia”, per finire giovedì 20 maggio con una doppia tappa all’Istituto professionale “Gagliardi” e all’Ite “Galilei”.

Gli incontri saranno introdotti dall’intervento di rappresentanti dell’Amministrazione comunale, delle Forze dell’Ordine e dell’associazione Libera, che illustreranno il progetto “Scuola Sicura”. La campagna WeFree è realizzata a Vibo Valentia anche grazie al sostegno della Fondazione Oliver Twist, che da più di 15 anni si occupa di disagio giovanile. Per informazioni sul progetto WeFree on line www.wefree.it/cosa-facciamo/attivita-online/

Il sindaco Maria Limardo sottolinea «la particolare attenzione dell’Amministrazione sulle problematiche delle dipendenze e sul modo giovanile. Questa iniziativa ci consente di accendere i riflettori su un problema di particolare rilevanza e grazie alla sinergia con le istituzioni scolastiche, le Forze dell’ordine, la Prefettura e il Comune».

top