domenica,Giugno 20 2021

Vibo ricorda strage di Capaci piantando una magnolia sulle note del silenzio

Le consulte provinciali studentesche guidate da Franca Falduto si sono riunite al Convitto Filangeri per ricordare i “23 Maggio” vissuti a Palermo

Vibo ricorda strage di Capaci piantando una magnolia sulle note del silenzio

Anche quest’anno le Consulte provinciali studentesche, guidate dalla responsabile regionale perl’USR, Franca Falduto hanno partecipato ai percorsi di Legalità, promossi dal MIUR in collaborazione con la Fondazione Falcone, in ricordo della strage di Capaci. Gli studenti, a causa della pandemia, non hanno potuto raggiungere neanche quest’anno la città di  Palermo nella ata simbolica del 23 Maggio, ma hanno comunque voluto celebrare la ricorrenza in un incontro che si è svolto al Convitto “Filangieri” di Vibo Valentia.

Attraverso le testimonianze di chi ha potuto partecipare alla “traversata della Legalità” sono state ripercorse le tappe fondamentali del viaggio:  dall’emozionante attracco al porto di Palermo,  all’incontro in Aula Bunker con il Presidente della Repubblica, dal magnifico corteo per le vie di Palermo alla cerimonia sotto l’albero di Falcone per ricordare alle 17,58 col suono de “Il Silenzio”, la strage di Capaci.

E ieri si è voluto realizzare un ponte virtuale con la storia dei tanti 23 Maggio attraverso la piantumazione di una magnolia sulle note del Silenzio ed il ricordo emozionante di tanti momenti significativi per incidere sulla coscienza delle future generazioni perché, come diceva Giovanni Falcone: «Gli uomini passano, le idee restano e cammineranno sulle gambe di altri uomini».

Articoli correlati

top