mercoledì,Maggio 22 2024

Nel parco nazionale della Sila il raduno cicloturistico itinerante “Onda Calabra”

La tappa organizzata dalla polisportiva Maverix Catanzaro e dalla Asd Tiriolo free bike, si è tenuta interamente lungo la vallata del fiume Tacina

Nel parco nazionale della Sila il raduno cicloturistico itinerante “Onda Calabra”

Si è svolta nella giornata di ieri, la quarta tappa di Onda Calabra, raduno cicloturistico spontaneo, itinerante alla scoperta delle bellezze del territorio della Calabria. La tappa organizzata dalla polisportiva Maverix Catanzaro e dalla Asd Tiriolo free bike, si è tenuta interamente nel parco nazionale della Sila lungo la vallata del fiume Tacina. Uno dei tratti più suggestivi ed autentici di quel tesoro verde composto dalle aree interne di una regione sempre più apprezzata oltre che per le bellezze del suo mare anche per il fascino segreto di una montagna mozzafiato. Circa 70 i cicloturisti, appartenenti ai vari gruppi ciclistici, hanno potuto godere di questo scenario perfetto per gli amanti della natura e dello sport. E non poteva certo mancare una pausa golosa approfittando di un territorio generoso che vanta prodotti d’eccellenza come il caciocavallo silano, le patate e i funghi. Soddisfatti i promotori: «Queste sono opportunità importanti che danno spazio e libertà a tutti e che permettono di far conoscere il nostro territorio. Cala dunque il sipario sulla quarta tappa di Onda Calabra, un’esperienza che apre porte meravigliose al piacere di fare scoperte per osservare e valorizzare ciò che c’è di magico nei luoghi di questa terra, la Calabria».

LEGGI ANCHE: Mileto, consensi per la terza edizione del “Trofeo San Fortunato martire”

Pedalata per la ricerca, a Limbadi la tappa conclusiva dell’impresa di Mimmo Aquilano

Vibo, il vecchio tracciato della Littorina pronto a diventare una ciclovia

Articoli correlati

top