domenica,Maggio 9 2021

Mileto, l’omaggio dei fedeli e dei Vigili del fuoco all’Immacolata

Si ripete per il 16esimo anno il suggestivo atto di benedizione e offerta floreale alla stele della Vergine collocata in piazza Badia. All’evento presenti autorità civili e religiose ed una nutrita schiera di cittadini

Mileto, l’omaggio dei fedeli e dei Vigili del fuoco all’Immacolata

Anche quest’anno, in stretta sintonia con quanto Papa Francesco ha fatto in piazza di Spagna a Roma, a Mileto nel giorno in cui la Chiesa ha commemorato il dogma dell’Immacolata Concezione si è consumato il suggestivo atto di benedizione e di offerta floreale alla stele della Vergine Maria situata in piazza Badia. Il gesto di devozione alla madre di Cristo, nella città sede della diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea si ripete dal lontano 2004, dal momento in cui – per volontà del parroco dell’epoca don Vincenzo Praticò – è ricaduto il cinquantesimo anniversario dell’arrivo della statua della Madonna sull’alto pilone posto al centro della piazza cittadina. La cerimonia all’aperto si è svolta nel primo pomeriggio, quest’anno senza la consueta presenza del vescovo Luigi Renzo, costretto a letto a causa dei postumi di un’influenza. Al suo posto, a presiedere la funzione è stato il direttore dell’Ufficio diocesano per le comunicazioni sociali monsignor Gaetano Currà, affiancato dal cancelliere monsignor Filippo Ramondino e da altri sacerdoti e diaconi del territorio.

Il sacro rito, allietato dal locale coro della parrocchia “San Benedetto-Santissima Trinità” e accompagnato dall’alto da una splendida luna piena, si è svolto alla presenza del sindaco Natino Giordano, di numerosi esponenti dell’amministrazione comunale e delle massime autorità militari del territorio. Dopo l’atto di benedizione, la cerimonia è proseguita con il momento forse più atteso: il suggestivo frangente in cui i Vigili del fuoco della sezione provinciale di Vibo Valentia hanno provveduto a collocare la corona di fiori sull’alta colonna in granito. Un gesto entrato ormai nella tradizione della cittadina normanna, e anche quest’anno salutato dal commosso applauso dei numerosi fedeli presenti. Subito dopo la deposizione dell’offerta floreale ai piedi della statua della Vergine Maria posta al centro di piazza Badia, gli intervenuti si sono trasferiti nella vicina chiesa matrice della Santissima Trinità-San Benedetto per assistere alla santa messa festiva, in virtù dell’assenza di monsignor Renzo celebrata nell’occasione dal parroco don Salvatore Cugliari.

top