Coronavirus, a Capistrano mascherine e uova di Pasqua a domicilio

Iniziativa dell’amministrazione comunale per far sentire la propria vicinanza nel momento di particolare apprensione causato dalla pandemia
Iniziativa dell’amministrazione comunale per far sentire la propria vicinanza nel momento di particolare apprensione causato dalla pandemia
Informazione pubblicitaria
Il Comune di Capistrano
Informazione pubblicitaria

Mille mascherine autoprodotte da consegnare a tappeto alla cittadinanza. E, ancora, una dolce sorpresa pasquale per tutti gli alunni delle scuole locali. Consegnata anche questa direttamente a domicilio. Piccoli grandi gesti di attenzione per la popolazione in un peridio di estrema preoccupazione in cui occorre, prima di tutto, infondere fiducia e speranza nella cittadinanza.

Il “pane della solidarietà”, a Stefanaconi un gesto di generosità per i bisognosi

Concetto che trova espressione a Capistrano, dove il sindaco Marco Martino si è fatto promotore delle due distinte iniziative, facendo recapitare mascherine e uova di pasqua nelle abitazioni del paese. «Crediamo sia un gesto utile, seppur piccolo – ha riferito Martino riguardo alle mascherine -, un gesto che possa essere maggiormente preventivo per la salute dei cittadini. Un’azione utile che mira alla tutela della pubblica incolumità. Oggi più che mai, non bisogna sottovalutare una condizione pandemica che tende a rallentare ma non a svanire. Non dobbiamo distogliere l’attenzione dal pericolo». Quindi, questa «azione vuole invitarli ancora una volta a stare in casa».

Briatico, volontari e carabinieri ritirano gli aiuti per le famiglie in difficoltà

E sulle uova di Pasqua ha aggiunto: «è un piccolo gesto che vogliamo dedicare a tutti quei bambini che stanno vivendo questo momento particolare di quarantena. Un piccolo gesto pasquale che, come l’anno scorso viene offerto dall’amministrazione comunale capistranese a tutti voi per portare un po’ di allegria».

Coronavirus, da Soriano 1600 uova di Pasqua in regalo per Bergamo

Solidarietà alimentare, anche l’Alberghiero di Vibo in campo per i bisognosi

Informazione pubblicitaria