giovedì,Maggio 6 2021

Gilet per i migranti della Piana, il contributo di due realtà vibonesi

Alla campagna solidale lanciata dal Comitato 7 agosto aderiscono anche la parrocchia di Joppolo e Fiab San Costantino Bicinsieme. Obiettivo: scongiurare nuove tragedie

Gilet per i migranti della Piana, il contributo di due realtà vibonesi

Un gilet che può salvare la vita. I sempre più frequenti incidenti stradali – ultimo quello mortale costato la vita ad un giovane maliano, Gora Gassama, il 18 dicembre scorso a San Ferdinando – hanno fatto scattare l’operazione solidale coordinata dal Comitato 7 agosto che proprio nel paese della Piana ha sede. Il sodalizio ha infatti lanciato una campagna per l’acquisto di gilet ad alta visibilità da consegnare ai migranti che, a piedi o in bicicletta, si trovano a percorrere le strade della zona di ritorno dai campi dopo una giornata di duro lavoro.

All’iniziativa hanno dato il loro fattivo contributo anche delle realtà della provincia di Vibo Valentia come il Gruppo parrocchiale Corpus domini di Joppolo e l’associazione Fiab San Costantino Calabro Bicinsieme. Dai due sodalizi un contributo concreto per l’acquisto dei gilet, per un’azione solidale fatta, come ha dichiarato il presidente di Bicinsieme, Raffaele Mancuso, «per dare un senso a questo Natale un po’ diverso ma soprattutto per tendere la mano a questi fratelli che quotidianamente sono costretti a percorrere le strade buie dissestate per recarsi nei lavori dei campi nella piana di Gioia Tauro». Un piccolo gesto per una grande prova di solidarietà molto apprezzata anche dal Comitato 7 agosto che ha pubblicamente ringraziato per il contributo sia il gruppo parrocchiale che quello sportivo.

Articoli correlati

top