mercoledì,Dicembre 1 2021

Volley, alla Tonno Callipo arriva il giapponese Yuji Nishida

Reduce dalle Olimpiadi di Tokyo, nel suo paese è una vera e proprio star. Ieri sera al suo arrivo in aeroporto a Lamezia è stato accolto dai cori dei tifosi giallorossi

Volley, alla Tonno Callipo arriva il giapponese Yuji Nishida
Yuji Nishida al suo arrivo in aeroporto

Nuovo acquisto per la Tonno Callipo Volley, che ha accolto ieri poco prima di mezzanotte il primo giocatore giapponese della sua storia sportiva: Yuji Nishida. L’arrivo, in anticipo di qualche settimana rispetto a quello che era stata l’iniziale programmazione in quanto per il nuovo opposto della squadra giallorossa è stato annullato l’impegno con la sua Nazionale nel Campionato asiatico.
Lo aveva annunciato qualche giorno fa lo stesso Nishida sul suo profilo Instagram scusandosi con i suoi numerosi fan che attendevano con ansia di vederlo in campo: «Mi dispiace – ha scritto – per tutti quelli che non vedevano l’ora di vedermi giocare nel campionato asiatico. Presto mi trasferirò in Italia e mi unirò alla mia nuova squadra. Farò del mio meglio per ambientarmi in fretta in un posto nuovo. Spero che continuerete a sostenermi!». [Continua in basso]

Yuji Nishida con i suoi fan all’arrivo in aeroporto

Il pensiero di poter ammirare ed applaudire le prodezze balistiche del talentuoso mancino 21enne del Sol Levante già infiamma i tifosi giallorossi che ieri sera hanno atteso l’atleta fuori dall’aeroporto di Lamezia Terme inneggiando cori di benvenuto e di incoraggiamento. Dal canto suo il giovanissimo Yuji, nonostante le 21 ore di viaggio sulle spalle, si è concesso ben volentieri ai supporters vibonesi tra scatti fotografici e sorrisi.

Reduce dalle Olimpiadi di Tokyo dove il Giappone è stato fermato ai quarti dal Brasile, Nishida è un talento precoce, tanto da esordire non ancora 18enne in prima squadra con gli Stings nel gennaio 2018, in un match di V League giapponese, dimostrando abilità ed autorevolezza sorprendenti per un atleta della sua giovane età. Negli ultimi anni ha confermato sempre più le proprie innegabili qualità e doti naturali. Oltre alla potenza del suo braccio, in Nishida è apprezzabile la sua coordinazione e quella tecnica sopraffina nell’indirizzare i colpi di attacco, disegnando traiettorie imprevedibili e letali. [Continua in basso]

La Superlega sarà un banco di prova per l’eclettico Nishida che nelle sue prime dichiarazioni in giallorosso lo scorso 9 agosto si è detto entusiasta di approdare nel campionato più bello del mondo. In particolare Nishida, che in Giappone è ormai considerato una vera star, vuole mostrare anche al di fuori dei confini nazionali tutte le proprie qualità tecniche e realizzative già ammirate in V.League con i JTEKT. Di lui anche l’Italia iniziò a conoscerne il talento nel 2018, quando esordì a livello internazionale nella Volley Nations League. Proprio a giugno di quell’anno il suo Giappone supera l’Italia del Ct Blengini – e del neo-giallorosso Candellaro – per 3-2, con lo stesso Nishida assoluto protagonista con 22 punti e la sua Nazionale vittoriosa contro gli azzurri dopo 11 anni. Altro record è quello di settembre sempre del 2018, quando in una partita contro l’Argentina nel Campionato mondiale FIVB, Nishida diventa il giocatore più giovane di sempre a totalizzare 30 punti in una partita. Di rilievo anche i 7 ace in una singola partita contro la Bulgaria alla VNL del 2019.

Come spesso capita, anche per l’eccezionale attaccante e abile battitore Nishida, il volley è un affare di famiglia: ha infatti iniziato a giocare a pallavolo dopo aver visto sua sorella e suo fratello praticare questo sport.
Gli ultimi ricordi di Nishida in campo sono legati allo scorso luglio quando alle Olimpiadi di Tokyo ha impressionato il pubblico: in sei gare ha totalizzato 105 punti, con il picco di ben 30 palloni messi a terra contro l’Iran nei preliminari. Anche contro l‘Italia si è fatto notare, perdendo con la sua Nazionale ma timbrando il cartellino 18 volte.
Tutti quindi pronti ad ammirare una vera forza della natura che, sotto la guida di Valerio Baldovin e con l’affetto della piazza giallorossa, continuerà a brillare come fatto negli ultimi anni.

Articoli correlati

top