martedì,Novembre 30 2021

Pizzo, in arrivo i fondi per lo stadio comunale: «Finalmente giocheremo tra mura amiche»

La soddisfazione dei vertici della Asd Real Pizzo dopo che sono stati destinati oltre 700mila euro per il rifacimento del campo: «Sarà uno spazio importante anche per combattere marginalizzazione e degrado sociale»

Pizzo, in arrivo i fondi per lo stadio comunale: «Finalmente giocheremo tra mura amiche»
Il campo sportivo di Pizzo

Tra i fondi ottenuti dal Comune di Pizzo in quanto ente sciolto per infiltrazioni della criminalità organizzata, 731.572 euro sono destinati alla ristrutturazione nonché rifacimento e adeguamento normativo dello stadio comunale “V.Tucci”. Una notizia che per gli sportivi della cittadina tirrenica e non solo è suonata come un bel regalo, anzi «un sogno che finalmente si avvera».

A esprimere soddisfazione il presidente della Asd Real Pizzo, Onofrio Casuscelli: «Come società sportiva calcistica dilettantistica, che rappresenta la città nel campionato regionale di Prima Categoria a livello provinciale giovanile, con le categorie Juniores Allievi Giovanissimi ed Esordienti per finire alla Scuola Calcio, abbiamo fortemente creduto nella bontà di quest’opera, importante per la comunità di “pizzitana” e che diventerà punto di riferimento per tutto il territorio del Vibonese e finalmente ci consentirà di giocare le nostre partite, tra le “mura” amiche, mettendo fine al nostro continuo girovagare. Avremo finalmente la nostra “casa” e ci auguriamo possa diventare anche un modello apripista da seguire per gli impianti sportivi che saranno realizzati in futuro». [Continua in basso]

«Il buon esito di questo risultato – continua Casuscelli – si inserisce nel nuovo “progetto” che la nostra società si propone di perseguire: gestire seriamente i nuovi poli aggregativi, con l’obiettivo di contrastare fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale. I residenti e gli sportivi di Pizzo attendevano da molti anni questa bellissima notizia, con la possibilità di disporre a breve di un “nuovo” stadio da calcio, in cui poter praticare sport e trascorrere il tempo libero. Tale nuovo impegno è condiviso con il Comune e la terna commissariale guidata magistralmente da Antonio Reppucci, cui va il mio personale ringraziamento e quello della società Asd Real Pizzo per aver mantenuto la promessa e l’impegno preso con la città e gli sportivi presenti la sera del 28 agosto scorso, in occasione della premiazione del Torneo Coppa Olimpia. Un impegno che rappresenta l’evoluzione naturale di un percorso di crescita, di pari passo con quello della squadra e per un impianto sportivo che è stato sempre un luogo d’incontro per generazioni di grandi calciatori e di tifosi. Mi auguro e auspico che la fase progettuale e la posa della “prima pietra” venga seguita e fatta direttamente dagli organi dello Stato che stanno governando in questo momento delicato e particolare per la città e che non si rischi che il finanziamento e il progetto vengano dimenticati in un cassetto per beghe politiche o cavilli amministrativi. La presenza dello Stato in questo momento è momento di garanzia istituzionale per tutto il percorso avviato».

Ad esprimersi sul punto, anche il direttore generale della Asd Real Pizzo, Maurizio Greco: «Il rifacimento dell’impianto sportivo offrirà maggiori possibilità a tutti, perseguendo valori quali integrazione ed eguaglianza e aiutando i giovani a crescere in un ambiente sociale sano quale lo sport è in grado di trasmettere, alle associazioni operanti sul territorio, percorsi di costruzione di prevenzione di devianza, di ludopatie e di forme di disagio alimentare, purtroppo sottovalutate ma molto diffuse fra i giovani. Di sicuro un successo da condividere, con tutta la cittadinanza».

Articoli correlati

top