venerdì,Luglio 19 2024

Pizzo, al via le domande per l’affidamento temporaneo di aree demaniali marittime

Le domande dovranno essere presentate entro il 6 giugno. Successivamente la documentazione verrà aperta in seduta pubblica

Pizzo, al via le domande per l’affidamento temporaneo di aree demaniali marittime

Il Comune di Pizzo ha pubblicato un bando per l’affidamento in concessione di aree demaniali marittime site sul litorale napitino in vista dell’estate. La licenza avrà carattere stagionale e comunque non superiore ai 120 giorni. Le concessioni demaniali, si fa presente nell’avviso, possono essere di supporto ad attività ricettive alberghiere, villaggi turistici, campeggi e altre strutture ricettive; per l’installazione di piccoli punti di ormeggio senza realizzazione di opere a terra; suppletive per il mantenimento delle strutture balneari o infine per la mera posa di ombrelloni o sedie sdraio. I lotti disponibili sono sedici a cui si allega lotto A (a supporto di concessioni demaniali esistenti in località Marinella) e lotto b (a supporto di concessioni demaniali esistenti in località Savelli).

Le località interessate dalle concessioni

Le località interessate dalle concessioni sono diverse: località Stazione via Litoreana, spiaggia sita lungo via De Gasperi, spiaggia di Piedigrotta, località spiaggia Malfarà, località Marinella, località Difesa, località spiaggia campo sportivo. Per le aree che ricadono nella zona a protezione speciale, “Dune dell’Angitola”, è necessario che il richiedente proponga richiesta di valutazione di incidenza ambientale presso la Regione Calabria, Dipartimento ambiente e territorio.
Le opere previste nelle aree di concessione devono essere «realizzate con strutture amovibili ed aventi carattere di facile rimozione» e «non dovranno «intralciare gli accessi a mare, nè la visibilità dell’orizzonte marino, dune e spiagge». I chioschi «dovranno rispettare i servizi minimi quali wc per disabili e per il pubblico nonchè rispettare la normativa sull’abbattimento barriere architettoniche». Infine le aree per «posa sdraio e ombrelloni oltre a prevedere wc per il pubblico dovranno contenere «postazione centrale e servizio di salvataggio e soccorso, pronto soccorso con dotazioni di primo soccorso pronte all’uso».

Modalità di presentazione della domanda

La misura minima del canone è fissata a 3mila e 377 euro. Mentre, si sottolinea nel bando, la commissione è costituita da un numero dispari di commissari, non superiore a cinque, individuato dalla stazione appaltante. I soggetti che intendono partecipare alle procedure di selezione per il rilascio della concessione delle aree demaniali marittime messa a bando dovranno far pervenire la domanda dovranno farla pervenire all’ufficio protocollo del Comune di Pizzo entro e non oltre le ore 10.00 del 5 giugno 2023 con consegna a mano oppure raccomandata. Alle ore 11.00 del medesimo giorno, si darà inizio alla seduta pubblica e la commissione verificherà i plichi contenenti le richieste e aprirà le documentazioni tecniche e le offerte economiche. In seduta riservata, infine, si procederà alla valutazione della documentazione.

LEGGI ANCHE: Nicotera, al via la pulizia della spiaggia: ordinanza rivolta ai concessionari

Gli studenti dell’Istituto Nautico alla scoperta delle bellezze di Pizzo



Articoli correlati

top