Tonno Callipo: non c’è problema

I giallorossi mettono a segno la prima importantissima vittoria nella serie delle semifinali play off. Forni stratosferico al rientro dopo l’infortunio. Marra esplosivo in seconda linea.

I giallorossi mettono a segno la prima importantissima vittoria nella serie delle semifinali play off. Forni stratosferico al rientro dopo l’infortunio. Marra esplosivo in seconda linea.

Informazione pubblicitaria
Davide Marra, impressionanti le sue prodezze in difesa (foto Lo Gatto)
Informazione pubblicitaria

Una Tonno Callipo Calabria bella e determinata come non mai, mette a segno una delle vittorie più importanti della stagione, facendo sua Gara 1 delle semifinali play off nella sfida giocata questa sera al PalaValentia. Tre set giocati ad altissimi livelli, in cui emerge cristallina la grande capacità dei vibonesi di gestire una gara complicatissima e, soprattutto, di uscire dall’angolo in cui gli avversari li avevano costretti, ribaltando a proprio favore la fase più complicata dell’incontro: quella del terzo set. 

Informazione pubblicitaria

Per buona parte della sfida contro Reggio Emilia è la Tonno Callipo Calabria ad imprimere un buon ritmo alla gara con coperture attente e rigiocate efficaci. Il ritorno in campo di Forni, pienamente recuperato dall’infortunio, apporta peso specifico sotto rete, specie in fase offensiva con Pinelli che sceglie spesso il terminale di centro come punto di appoggio. Il centrale fa registrare un roboante 71% in attacco con 15 punti messi a segno (3 dei quali a muro). Non meno efficace capitan Casoli che risolve a vantaggio di Vibo diverse situazioni di gioco (13 i punti per lui con il 62% in attacco).

La cronaca della gara. E’ di Presta, sul finire del primo set, il punto del 20-14, mentre il set point per Vibo arriva sull’errore in battuta degli ospiti. A chiudere è Vedovotto, trovando il mani-fuori vincente che vale il primo set.

Al rientro in campo, padroni di casa soffrono la maggiore reattività di Reggio Emila che si porta agevolmente sul 2-6 costringendo Mastrangelo a fermare il gioco. E’ solo una sbandata, il pareggio arriva sull’ace sporco di Presta (10-10) e il successivo vantaggio sul muro di Forni. Al break tecnico è ancora Vibo davanti, grazie all’errore in battuta della Conad. Vibo ritrova idee e gioco, allunga 16-13. Neppure Reggio molla ma Presta non si fa sorprendere a muro per il 19-16. Il libero Marra fa spettacolo in ricezione e Vibo vola verso l’obiettivo sotto l’occhio vigile del “video-check” (introdotto per le fasi finali), chiudendo i conti grazie ad un nuovo errore in battuta di Reggio Emilia.

Gli ospiti non si fanno impressionare in avvio di terzo set e continuano a giocare a viso aperto la sfida conducendo con un break di vantaggio al riposo tecnico (10-12) e allungando ancora sul 11-15, quando è Mastrangelo a fermare il gioco. Vibo soffre ancora nella fase centrale del set, quando Reggio la mantiene a distanza di sicurezza, finché Michalovic non infila la serie giusta in battuta mettendo alla frusta la seconda linea ospite e rianimando i giallorossi (17-18). Il pareggio lo firma Verissimo (19-19), poi Forni e Michalovic rimettono la freccia (21-20), ma il primo arbitro estrae il cartellino rosso e commina una penalità a Vibo, assegnando un punto ai reggiani (21-21).

Serratissimo il finale di gara: Presta porta i suoi alla palla del match (24-23) ma la prova video ribalta la decisione assegnando il punto agli ospiti. Il centrale di Belvedere si “vendica” subito dopo, agguantando il nuovo pareggio (24-24). Gli ospiti hanno nuovamente la possibilità di accorciare nel conto dei parziali, ma Forni annulla la palla set battuta da Dolfo. Michalovic non perdona e arriva una nuova palla match annullata dagli uomini di Cantagalli. Rocambolesco il punto che vale la terza palla match per Vibo, chiuso da Forni dopo una serie incredibile di recuperi. Per tre volte c’è però il nuovo pareggio degli ospiti che infine cedono al pallonetto d’esperienza di Casoli che vale il 31-29 finale.

Il tabellino della gara:
Tonno Callipo Vibo 3
Conad Reggio Emilia 0
(25-19, 25-21, 31-29)

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Pinelli 1, Marra (L), Casoli 13, Michalovic 11, Forni 15, Vedovotto 7, Sardanelli, Silva De Araujo 1, Presta 10. Non entrati: Korniienko, Ferraro, Maccarone, Corrado. Allenatore: Mastrangelo.

CONAD REGGIO EMILIA: Cetrullo 14, Cargioli 1, Dolfo 10, Tondo 9, Kody 3, Benaglia 5, Silva 5, Marchiani 2, Morgese (L), Douglas-Powell 3. Non entrati: Bevilacqua, Scaltriti. Allenatore: Cantagalli.

ARBITRI: Davide Prati e Fabio Bassan.

NOTE: Durata set: 27’, 30’, 39’; tot.: 96’. Spettatori 1000, incasso 2500.