venerdì,Giugno 14 2024

Una Vibonese spumeggiante mette sotto il Castrovillari e torna a vincere

Gara senza storia al Luigi Razza: rossoblù tre volte a segno già nel primo tempo con Tandara, Esposito e Convitto. Nella ripresa altre due reti per il 5-0 finale

Una Vibonese spumeggiante mette sotto il Castrovillari e torna a vincere

di R.S.
Non c’è stata storia. Troppo netta la differenza di valori in campo. Vibonese superiore in tutto e per tutto, dal punto di vista tecnico-tattico, dell’organico, del gioco espresso, delle azioni create, del carattere e della mentalità. Riscatto immediato per i rossoblù dopo la sconfitta di Trapani e partita chiusa già nella prima frazione, con l’undici di Buscè avanti di tre reti. Nessun serio pericolo per Del Bello, tranne nel finale, quando fa un paratone su Romeo. Stessa musica nella ripresa e larga affermazione di Baldan e compagni. Altre confortanti risposte per il tecnico sotto molteplici aspetti, insomma, e Vibonese che, approfittando del turno di riposo previsto per mercoledì, quando si giocherà una nuova tornata infrasettimanale, potrà preparare con maggiore tempo e serenità la prossima trasferta di Agrigento.

In campo

Buscè deve rinunciare allo squalificato Onraita e allora l’occasione è utile per rivedere il vibonese La
Gamba al centro della difesa. Il tecnico propone Castillo in mediana, mentre al centro dell’attacco c’è
Tandara. Dall’altro lato in campo l’ex capitano rossoblù Cosimo Cosenza, il più esperto del gruppo
(classe 1987). Ad esclusione di Alfano (classe 1999), gli altri calciatori del Castrovillari sono nati dal
2002 in poi.

Il primo tempo

Avvio super della Vibonese, favorito da un Castrovillari ingenuo e distratto: questo senza nulla togliere alla squadra di casa e al modo, perfetto, con il quale approccia la gara. Il match si sblocca all’8’ quando il portiere ospite si fa sfuggire la sfera sulla pressione di Tandara, il quale non deve fare altro che depositare il pallone nella porta sguarnita. Passano tre minuti e al termine di un’azione tutta di prima, Convitto innesca Esposito il cui diagonale sorprende l’estremo ospite sul primo palo e firma il raddoppio. Qualche attimo dopo, a seguito di uno scontro con Ciotti, il portiere rossonero deve lasciare il campo: entra Patitucci. Quindi Baldan sfiora il tris e Convitto calcia a lato, per una superiorità evidente e schiacciante da parte dell’undici di Buscè. Patitucci dice di no al forte diagonale di Castillo, che poi serve Convitto, altro diagonale e pallone sul fondo. Dall’altro lato Bonofiglio mette in mezzo e Teyou in scivolata non ci arriva. Al 44’ la Vibonese chiude praticamente i giochi già nella prima frazione, quando un’altra azione tutta di prima manda al tiro Convitto il cui diagonale non lascia scampo al portiere: è il 3-0 con il quale si va al riposo. La ripresa Si comincia con un colpo di testa di Alfano, sull’angolo di Cosenza, che termina a lato di poco. Replica la Vibonese: Convitto calcia fuori e poco dopo pesca Ciotti, inserimento perfetto, tiro al volo e pallone che sfiora il palo. Dall’altro lato prima vera ghiotta chance per il Castrovillari, ma Teyou la spreca calciando alle stelle. Dopo un’ora di gioco i primi cambi da parte di Buscè: dentro Staropoli, Malara e Larosa. Proprio quest’ultimo, messo giù in area da Toziano, si procura e realizza un rigore che vale il quattro a zero, spiazzando il portiere. La Vibonese insiste e Convitto, prima di lasciare il campo per l’ingresso di Furina, calcia alto da buona posizione. Tocca a Lorenzo sfiorare la traversa qualche minuto più tardi. Altri tentativi di Ciotti e dello stesso Lorenzo accompagnano gli ultimi minuti della gara. Al 42’ Staropoli serve Tandara il quale approfitta dell’ennesima indecisione difensiva ospite e da pochi metri scaraventa in porta il definitivo cinque a zero. C’è spazio solo per un gran bell’intervento di Del Bello in occasione dell’unico tiro in porta degli ospiti, da parte di Romeo. Poi la festa rossoblù con la propria tifoseria.

Il tabellino

Vibonese Castrovillari 5-0
Vibonese (4-3-3): Del Bello, Scavone, Baldan, La Gamba, Divittorio (12’st Staropoli); Castillo (12’st Malara), Iuliano (12’st Larosa), Esposito (21’st Lorenzo); Ciotti, Tandara, Convitto (30’st Furina). A disp. Borrelli, Gaeta, Anzelmo, La Torre. All. Buscè
Castrovillari (4-3-3): Tota (16’pt Patitucci), Arrigucci, Aceto, Alfano, Abbenante; Toziano, Cosenza, Teyou, Bonofiglio (1’st Romeo), Varela (27’st Scognamiglio), Azzaro (1’st Jawara). A disp. Festa, Giacalone, Atteo, Borgognone, Liguori. All. Colle
Arbitro: Edoardo Panici di Aprilia (assistenti: Andrea Calanni di Barcellona Pozzo di Gotto e Franz Joseph Grasso di Acireale)
Marcatori: 8’pt Tandara, 11’pt Esposito, 44’pt Convitto, 19’st Larosa rigore, 42’st Tandara
Note: spettatori 600 circa (una ventina ospiti), per un incasso di 3600 euro. Ammoniti: Aceto, Romeo (CA). Angoli: 5-4. Rec. 3’pt, 2’st

Articoli correlati

top