Volley mercato, colpaccio Tonno Callipo: preso l’azzurro Antonov

Il martello di origini russe approda a Vibo Valentia dopo una lunga trattativa. L’atleta: «Convinto da progetto». Il patron: «Ci farà fare un salto di qualità»

Il martello di origini russe approda a Vibo Valentia dopo una lunga trattativa. L’atleta: «Convinto da progetto». Il patron: «Ci farà fare un salto di qualità»

Informazione pubblicitaria
Antonov in battuta con la Nazionale

Il mercato della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia si arricchisce di una pedina importante. La società del presidente Pippo Callipo piazza un gran colpo assicurandosi le prestazioni dello schiacciatore della nazionale italiana Oleg Antonov.

Un rinforzo di grande spessore, dunque, che va a completare il mosaico a disposizione di coach Lorenzo Tubertini (per completare definitivamente la rosa a disposizione del coach modenese manca solo il secondo opposto da affiancare a Benjamin Patch). Classe 1988, Antonov è un atleta italo-russo: nato a Mosca il 27 luglio 1988, il nuovo martello giallorosso è il figlio di Jaroslav Antonov, opposto dell’Unione Sovietica medaglia d’argento alle Olimpiadi di Seul 1988. E l’avventura di Oleg con la pallavolo parte proprio seguendo il padre a Mezzolombardo in Trentino nel 2001.

Due anni nel settore giovanile della compagine trentina prima di fare il grande salto nel settore giovanile della Sisley Treviso. Con la casacca oro granata fa il suo esordio giovanissimo in Serie A1 nel 2006 e diventa protagonista di importanti successi nei campionati giovanili. La società veneta decide nell’estate del 2009 di mandare in prestito Antonov a farsi le ossa in A2 con Mantova prima e Genova dopo. Nell’estate del 2011 il nuovo schiacciatore della Tonno Callipo ritorna alla casa madre e inizia a far vedere le proprie qualità nella massima serie. In particolar modo, una delle partite dove fa intravedere tutto il proprio potenziale in attacco e in battuta, è proprio un match di campionato contro la Tonno Callipo.

E’ il 22 gennaio del 2012 quando al Pala Valentia l’ingresso di Antonov risulta decisivo per la Sisley: il posto 4 azzurro spacca in due la partita con le sue bordate dai nove metri e da il là al successo della squadra di Piazza sulla Tonno Callipo. Ed è proprio il tecnico parmigiano a voler con sé Antonov a Cuneo dopo l’abbandono dalla pallavolo della storica Sisley Treviso. Nel biennio trascorso in Piemonte, Antonov disputa anche una finale di Champions League perdendola contro i russi del Lokomotiv Novosibirsk (la città natale del padre Jaroslav). Nell’estate del 2014 Antonov decide di fare una nuova esperienza e accetta l’offerta dei francesi del Tours. In Francia conquista la tripletta (campionato, coppa e supercoppa nazionale) e al termine della stagione si guadagna la sua prima convocazione in nazionale. Il resto è storia recentissima con il biennio trascorso a Trento dove gioca nel ruolo di terzo schiacciatore e dove, tra le altre cose, disputa due finali europee (Champions League 2016, Coppa Cev 2017) e quattro finali nazionali (Supercoppa 2016, 2017, Coppa Italia 2016 e finale scudetto 2017) non riuscendo, tuttavia, a conquistare nessun trofeo. In nazionale ha esordito nella World League 2015 ad Adelaide (AUS), il 30 maggio nel match che gli azzurri hanno vinto contro l’Australia con il punteggio di 3-1. Complessivamente, fino ad oggi, Antonov ha collezionato 56 presenze in azzurro conquistando due medaglie: argento alle Olimpiadi di Rio 2016 e bronzo agli Europei 2015.

Lo schiacciatore azzurro Oleg Antonov approda alla Tonno Callipo Vibo

Queste le prime parole di Oleg Antonov in giallorosso (attualmente in ritiro con la nazionale italiana a Cavalese (TN) in vista degli Europei): «Sin da quando è arrivata la proposta della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, il progetto prospettatomi dal ds Prestinenzi mi ha subito convinto e non ho dubitato tanto sulla scelta da compiere anche perché la tradizione e il blasone di Vibo non si discutono. Nelle stagioni di Trento ho vissuto tante emozioni, ho giocato tante finali, ma adesso arriva la stagione in cui voglio essere ancora più protagonista ed è una bella occasione. Mi piace il calore, l’accoglienza delle persone del Sud e non vedo l’ora di divertirci e di toglierci delle belle soddisfazioni insieme ai tifosi di Vibo e di tutta la Calabria».

Così il presidente Pippo Callipo sull’acquisto di Oleg Antonov: «Sono veramente molto contento dell’acquisto di Oleg, un atleta forte, un nazionale italiano che abbiamo voluto fortemente. Stiamo facendo degli sforzi importanti e credo che finora abbiamo costruito una rosa, alla quale manca solo il secondo opposto, che possa fare bene. Siamo tutti convinti che Antonov possa consentirci di fare il salto di qualità. Il Sud, la Calabria, Vibo Valentia sono pronti ad accoglierlo a braccia aperte».

LA SCHEDA
Nome e Cognome: Oleg Antonov
Ruolo: schiacciatore
Altezza: 198 cm
Luogo e data di nascita: Mosca (Russia)

LA CARRIERA
2017-18 Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia
2015-17 Diatec Trentino
2014-15 Tours VB (Francia)
2012-14 Bre Banca Lannutti Cuneo
2011-12 Sisley Belluno
2010-11 Carige Genova
2009-10 Canadiens Mantova
2006-09 Sisley Treviso
2003-06 Sisley Treviso (settore giovanile)
2001-03 Volley Mezzolombardo (settore giovanile)

IL PALMARES
1 Campionato francese (2015
1 Coppa di Francia (2015)
1 Supercoppa francese (2015)
3 Junior League (2006, 2007, 2008)
1 Campionato Under 18 (2005)
1 Campionato Under 16 (2004)

LEGGI ANCHE:

Volley mercato, colpo a stelle e strisce per la Tonno Callipo: arriva l’opposto Patch (VIDEO)

Volley mercato, il nazionale belga Lecat alla Tonno Callipo Vibo

Volley mercato, colpo Tonno Callipo: arriva Pieter Verhees

Volley Tonno Callipo, arriva la riconferma per Manuel Coscione

Nuovo coach per la Tonno Callipo: la società ufficializza l’arrivo di Lorenzo Tubertini