lunedì,Giugno 17 2024

L’ultimo abbraccio a Domenico, morto a scuola a 13 anni, la famiglia ringrazia la comunità – Video

Una moltitudine commossa si è stretta alla famiglia del13enne deceduto mentre si trovava a scuola. Dolore e interrogativi nel giorno delle esequie

L’ultimo abbraccio a Domenico, morto a scuola a 13 anni, la famiglia ringrazia la comunità – Video
Domenico Mazzeo

La piccola chiesa matrice del paese contiene a stento la moltitudine di persone che ha voluto rendere l’ultimo saluto a Domenico Mazzeo, 13 anni appena, stroncato da un malore mentre si trovava nel cortile della sua scuola, a San Costantino Calabro, nel Vibonese. Una comunità sopraffatta dall’incredulità e dal dolore, quella che si è voluta stringere commossa alla famiglia. Ad essa si è rivolto il vescovo Attilio Nostro provando a lenire, con le sue parole, un’ inconsolabile sofferenza. Oltre tremila le persone che hanno accolto l’arrivo del feretro in chiesa. Tra loro anche i membri della comunità scolastica che ha assistito alle ultime ore di vita del tredicenne, sulle cause della cui morte serviranno ora ulteriori approfondimenti, anche dopo l’accertamento di un disturbo cardiaco, emerso dall’autopsia svolta ieri su indicazione della Procura di Vibo Valentia. Una tragedia che investe tutti, a partire proprio dai compagni di classe e dal corpo docente. «Te ne sei andato senza dire una parola – dice con voce rotta dal pianto una cugina – la tua assenza fa un rumore indescrivibile». È poi intervenuta la dirigente scolastica Luisa Vitale: «Se è vero che Domenico si è portato via una parte di noi, è altrettanto vero che una parte di Domenico resterà per sempre nei nostri cuori». Tutto il paese si è unito alla costernazione del lutto cittadino proclamato dal sindaco Nicola De Rito, con la sospensione di tutte le iniziative natalizie, per una vicinanza che ha toccato nel profondo i familiari del piccolo Domenico. «Ringraziamo di cuore tutti voi per la vicinanza – ha detto Lorenzo Denami, zio di Domenico – per le telefonate, i messaggi, per le vostre parole che sono arrivate dal cuore e quando un gesto viene dal cuore per noi è la preghiera di Dio che si fa carne. Abbiamo sentito la vostra vicinanza».

LEGGI ANCHE: Oltre tremila persone a San Costantino per l’ultimo saluto al ragazzo deceduto a scuola

Decesso nella scuola di San Costantino, il dolore della dirigente scolastica e del sindaco – Video

Articoli correlati

top