domenica,Ottobre 17 2021

Scarichi abusivi: Arpacal e Calabria Verde ispezionano il fiume Mesima

Gli accertamenti svolti con l'ausilio di un drone, all’indomani della denuncia di tre persone sorprese a sversare liquidi inquinanti nel corso d’acqua

Scarichi abusivi: Arpacal e Calabria Verde ispezionano il fiume Mesima
Il drone utilizzato dall'Arpacal per ispezionare il fiume Mesima

Intervento congiunto questa mattina dei tecnici dell’Arpacal e di Calabria Verde sull’asta fluviale del fiume Mesima al confine tra le province di Vibo Valentia e Reggio Calabria per eseguire un’ attività di controllo per l’individuazione di presunti scarichi abusivi, come richiesto dall’assessore regionale alla tutela dell’ambiente Sergio de Caprio nel corso di una specifica riunione tecnica con il direttore scientifico dell’Arpacal, Michelangelo Iannone. Gli accertamenti all’indomani della denuncia di tre persone sorprese a sversare liquidi inquinanti nel corso d’acqua. Questa mattina, mentre il personale tecnico di Calabria Verde procedeva ad un’ispezione sul territorio, i tecnici dell’Arpacal del dipartimento di Reggio Calabria e Cosenza hanno proceduto ad una verifica dell’asta fluviale anche adoperando i droni di ultima generazione che l’agenzia ambientale possiede. Le informazioni ottenute attraverso il sopralluogo, opportunamente verbalizzate, saranno trasmesse alla Regione Calabria per il seguito di competenza.

Articoli correlati

top