giovedì,Luglio 29 2021

A Mileto il Comune pone le basi per la realizzazione di impianti energetici

Approvata dalla giunta la delibera per la costituzione delle comunità energetiche rinnovabili. Il sindaco Giordano: «Strumento innovativo utile a ridurre i costi»

A Mileto il Comune pone le basi per la realizzazione di impianti energetici
Il Comune di Mileto
Il sindaco Salvatore Fortunato Giordano

Al via a Mileto la costituzione delle “Comunità energetiche rinnovabili”. La giunta comunale nell’occasione ha anche provveduto ad approvare lo schema dell’atto costitutivo e dello Statuto dell’apposita associazione, dando seguito all’impulso inviato con questo nuovo strumento dal Dipartimento di settore della Regione Calabria, diretto da Gianfranco Comito, su iniziativa dell’assessore all’Ambiente Sergio De Caprio. In questo modo, quindi, il Comune si appresta a far parte di un nuovo soggetto giuridico capace di mettere in correlazione il pubblico con il privato, «in modo da riuscire a cogliere al meglio le nuove opportunità che nel settore energetico verranno offerte dal Piano nazionale di ripresa e resilienza. Coordinati dall’assessorato regionale ambiente – spiega al riguardo il sindaco Salvatore Fortunato Giordano – si cercherà di avere uno strumento innovativo che possa servire all’ente pubblico, ma anche ad attività private, utile a realizzare impianti di efficientemento e approvvigionamento energetico. Il Comune di Mileto ha una situazione difficile sotto il profilo finanziario, in buona parte determinata dai costi per il consumo di energia elettrica. Per via di una normativa che rimanda nel mercato cosiddetto “regime di salvaguardia” gli enti non regolari con i pagamenti, le varie società elettriche autorizzate dallo Stato impongono prezzi superiori rispetto al mercato libero e concorrenziale di almeno il 30%. Per quanto ci riguarda – aggiunge il sindaco – in questi due anni di amministrazione abbiamo regolarizzato tutti i debiti pregressi – oltre un milione e mezzo -, ottenendo in tal modo il rientro nel mercato Consip che dovrebbe già da quest’anno apportare risparmi. [Continua in basso]

Inoltre, abbiamo eseguito il progetto di efficientemento energetico, con sostituzione di molti punti luce con led di ultima generazione e sostituzione di vecchi quadri elettrici, illuminando nuove zone al momento sprovviste». In prospettiva, l’ente locale sta anche programmando «ulteriori interventi di questo tipo», fermo restando che la situazione «merita di essere tenuta sotto controllo e che servono iniziative ancora più drastiche, che consentano al Comune di Mileto di affrancarsi da tali zavorre. Questa – sottolinea Giordano – è una valida occasione che non dobbiamo farci sfuggire, per dotare l’ente di una progettazione valida per realizzare impianti di produzione e di efficientemento energetico, dando una svolta al settore sul nostro territorio. Ringraziamo l’assessore De Caprio e l’assessorato all’Ambiente per la lungimiranza e la tempestività della proposizione. Per quanto ci riguarda, faremo il possibile per coinvolgere anche soggetti privati, in modo da attuare quanto sopra e ottenere dal predetto Piano i fondi sufficienti. Con questa iniziativa – conclude – ci muoviamo nell’ottica della “rivoluzione energetica” del Comune di Mileto. Il terreno ancora sarà lungo, ma possiamo garantire tutto il nostro impegno affinché quanto sopra si realizzi e nel minor tempo possibile».

top