domenica,Giugno 16 2024

“Il mare è la loro casa”, a Tropea fa tappa la campagna nazionale Lav sul rispetto degli animali

I volontari hanno spiegato ai bagnanti come spesso inconsapevolmente i piccoli animali del mare o della spiaggia subiscono danni gravissimi quando catturati per gioco

“Il mare è la loro casa”, a Tropea fa tappa la campagna nazionale Lav sul rispetto degli animali

Con il patrocino e la collaborazione del Comune di Tropea si è tenuta ieri la prima tappa nella Provincia di Vibo Valentia della campagna nazionale Lav “Il mare è la loro casa”, per sensibilizzare bambini e le loro famiglie al rispetto degli animali che popolano i litorali, nel mare e in prossimità della costa. Il progetto ha il patrocinio del Ministero dell’ambiente e della sicurezza energetica e il logo del Ministero dell’istruzione e del merito e del Comando generale delle capitanerie di porto – guardia costiera. 

All’iniziativa nella cittadina tirrenica, perla del turismo calabrese, hanno presenziato il sindaco, Giovanni Macrì, e l’assessore Greta Trecate, che anche quest’anno hanno accolto subito e supportato la nostra campagna. Inoltre ci hanno onorato della loro presenza una rappresentanza della Capitaneria di Porto di Vibo Valentia Marina, con il Guardiamarina Francesca Mantinaro, e di Tropea, con il luogotenente Nocchiero di Porto Eddy Giudice, comandante dell’Ufficio locale marittimo. 

A Tropea i volontari Lav sono stati presenti con una postazione colorata e festosa proprio sotto il famoso scoglio di Santa Maria dell’Isola, a ridosso della spiaggia del mare piccolo piena di bagnanti, a cui è stato spiegato come spesso inconsapevolmente i piccoli animali del mare o della spiaggia subiscono danni gravissimi quando catturati per gioco dai bambini. Granchi, meduse, pesciolini, stelle marine spesso finiscono nei secchielli o nei retini e non sempre riescono a sopravvivere anche se liberati. Allora la parola d’ordine è stata: “Guardare, ma non toccare!”, per tutelare la vita di queste creature e il loro habitat, soprattutto a Tropea che ogni anno ospita migliaia di turisti sulle sue magnifiche spiagge. Osservare gli animali nel mare, sulla sabbia e nell’intera fascia costiera senza arrecare loro alcun danno è sicuramente un modo più educativo e divertente di passare il tempo. 

E il messaggio è arrivato a tantissimi, grazie anche ai bambini del Gruppo Scout Tropea 1 – Branco Seeonee (Agesci) che con grande entusiasmo hanno distribuito il materiale informativo LAV tra gli ombrelloni, raggiungendo anche le spiagge vicine, e hanno organizzato dei giochi di gruppo divertenti e istruttivi sul tema. Opuscoli, cartoline e altri materiali agili per i più piccoli, insieme a striscioni e manifesti affissi lungo i lidi, sono diventati così strumenti efficaci per indicare il giusto approccio di rispetto verso tutti gli animali. 

Le prossime tappe nella nostra Provincia saranno domenica 2 luglio in località La Grazia a Parghelia (ore 10:30-13:00) e poi ancora sul lungomare di Marina di Zambrone, domenica 9 luglio dalle 10:30 alle 13:00, con il patrocinio dei Comuni coinvolti. 

LEGGI ANCHE: Pizzo, tartaruga morta trovata sulla spiaggia nei pressi di località Porto Ada

Il Wwf plaude alla Regione per l’iniziativa a tutela delle tartarughe marine

Articoli correlati

top