Pizzo, la bonifica della discarica tra tempi lunghi e rischi sempre attuali – Video

Alla foce del fiume Angitola, dove dopo i lavori di “messa in sicurezza”, si evince come gli scarti inquinanti siano stati per ora solo spostati di pochi metri. Nulla impedisce quindi che in caso di mareggiate o esondazioni il tutto possa finire in mare 

Alla foce del fiume Angitola, dove dopo i lavori di “messa in sicurezza”, si evince come gli scarti inquinanti siano stati per ora solo spostati di pochi metri. Nulla impedisce quindi che in caso di mareggiate o esondazioni il tutto possa finire in mare 

Informazione pubblicitaria
Parte dei rifiuti coperti da un telo
Informazione pubblicitaria

L’area intorno alla foce del fiume è stata messa in sicurezza e la megadiscarica trasferita di una ventina di metri, da un punto all’altro della spiaggia: è quello che si vede “ritornando” allo sbocco a mare del fiume Angitola, nel territorio di Pizzo. Dopo gli annunci della scorsa primavera, i lavori eseguiti in questi giorni – considerati preparatori della bonifica definitiva programmata per il prossimo anno – hanno comportato la creazione di una collina di rifiuti, questa volta coperti da un enorme telo in nylon, e la costruzione di un terrapieno con dei massi che separano l’argine dal sito inquinato. Se sia sufficiente o meno questo intervento, realizzato spendendo una parte dei circa 4milioni di euro recuperati dal Comune, è presto per dirlo visto che è alle porte l’autunno che in questa zona porta sempre con sé i rischi dovuti alle frequenti mareggiate e alla possibile esondazione del fiume. La bomba ecologica, di cui è ostaggio la costa da diversi decenni, è ancora là dunque e quest’area fa ancora parte dell’elenco di 80 discariche italiane che devono essere smantellate e per le quali è stato nominato un commissario straordinario. E mentre il sindaco Gianluca Callipo conferma che la caratterizzazione dei rifiuti tende a escludere che vi possa essere stato negli anni un inquinamento delle falde, sul prato intorno alla “discarica a rotelle” si continuano a vedere le pecore brucare.

Informazione pubblicitaria

LEGGI ANCHEDiscarica a rischio inondazione, riaperta la foce dell’Angitola

Discarica dell’Angitola, ancora un anno per la bonifica – Video

Discarica alla foce dell’Angitola, cresce la preoccupazione a Pizzo – Video

Discarica alla foce dell’Angitola, interrogazione al ministro dell’Ambiente

Discarica alla foce dell’Angitola, interviene il commissario nazionale per la bonifica