giovedì,Giugno 24 2021

Compostaggio domestico, a Vibo approvato il regolamento comunale

Le famiglie che ne faranno richiesta riceveranno una compostiera e potranno usufruire di uno sconto del 15 per cento sulla tariffa dei rifiuti

Compostaggio domestico, a Vibo approvato il regolamento comunale

Una buona notizia per l’ambiente e per le tasche dei cittadini vibonesi. La I Commissione, presieduta da Raffaele Iorfida, al termine di una serie di sedute riguardanti la materia, ha approvato all’unanimità il regolamento che disciplina il compostaggio. Maggioranza e minoranza si sono alla fine trovati d’accordo su una tematica che avrà ripercussioni positive sia per l’ambiente che per i bilanci familiari.

Ma in cosa consiste il compostaggio aerobico? Con questo termine viene indicato l’insieme dei processi che conducono alla degradazione della frazione organica dei rifiuti, grazie all’azione di una serie di microrganismi che producono una famiglia di composti noti come “humus”, che potrà essere utilizzato come concime per orti o giardini. Tutte le utenze domestiche dotate di un fazzoletto di terra potranno usufruire di una compostiera, in pratica un contenitore in cui conferire i rifiuti organici domestici che finora finivano nella frazione umido della raccolta differenziata. Rispettando i requisiti previsti dal regolamento approvato in Commissione, si potrà fare richiesta, al Comune, della compostiera, anche se al momento sono disponibili solo cento compostiere, ma viene specificato che verranno accettati anche quelli acquistati privatamente o costruiti artigianalmente, a condizione che rispettino i requisiti previsti. Grazie a questa operazione si potrà evitare di conferire in discarica diverse tonnellate di organico, facendo diminuire i costi per l’Amministrazione comunale e, conseguentemente, consentirà di poter applicare, a chi ne farà richiesta, uno sconto del 15 per cento sulla tassa rifiuti.

Si calcola che il 60 per cento dei rifiuti biologici è costituito dai rifiuti e scarti alimentari e ben 88 milioni di tonnellate di cibo (173 chili per persona) sono sprecati ogni giorno. Ecco perché il riciclo è fondamentale.

Soddisfazione per il risultato raggiunto è stata espressa dal consigliere Silvio Pisani (M5S), componente della I Commissione, il quale in una sua nota ha sottolineato come sia «importante, quando si tratta di salvaguardia dell’ambiente, che tutti abbiano le stesse vedute senza distinzione di colori politici».

Articoli correlati

top