Narcotraffico: operazione Stammer, 22enne di Mileto ai domiciliari

Lascia il carcere un componente della famiglia Pititto, ritenuta dalla Dda al centro di un’importazione di cocaina dal Sud America

Lascia il carcere un componente della famiglia Pititto, ritenuta dalla Dda al centro di un’importazione di cocaina dal Sud America

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Lascia il carcere di Vibo per gli arresti domiciliari a Mileto, Gianluca Pititto, 22 anni, arrestato il 24 gennaio dello scorso anno a seguito dell’operazione “Stammer” contro il narcotraffico internazionale. In particolare, a Gianluca Pititto – figlio di Salvatore Pititto, ritenuto al vertice dell’associazione di narcotrafficanti – viene contestato di aver preso parte ad un’associazione dedita al traffico di cocaina e di aver concorso con altri soggetti all’importazione di 10mila chili di cocaina dal Sud America. Altra ordinanza veniva notificata a Gianluca Pititto nel marzo scorso nell’ambito dell’operazione “Stammer 2-Melina”, sempre per narcotraffico internazionale. Il Riesame, accogliendo le argomentazioni della difesa, rappresentata dagli avvocati Giuseppe Monteleone e Gianfranco Giunta, ha quindi ora sostituito la misura della custodia cautelare in carcere con quella degli arresti domiciliari.  LEGGI ANCHE: Stammer 2 | L’attività di spaccio su Mileto ed i nuovi assetti criminali sul territorio

Informazione pubblicitaria

Narcotraffico internazionale dal Vibonese: chieste 39 condanne (NOMI)

Stammer 2 | I singoli ruoli dei vibonesi nell’importazione della droga

Operazione “Stammer”, dissequestrate quote societarie a Mileto

Operazione Stammer: torna libero Giovanni Franzè di Stefanaconi

Stammer 2 | Narcotraffico internazionale: scarcerato il dentista Francesco Fiarè

Narcotraffico con l’Albania: passano agli arresti domiciliari due vibonesi

Narcotraffico: operazione “Stammer 2”, Ippolito Fortuna lascia i domiciliari

Stammer 2 | Torna in libertà 28enne di Mileto. Il Tdl annulla l’ordinanza

Stammer 2 | Il ruolo del boss Rocco Anello nel narcotraffico e la storia del clan di Filadelfia

Stammer 2 | Il dottore Ciccio Fiarè e gli omissis sull’omicidio del broker della coca Vincenzo Barbieri